Cerca Hotel al miglior prezzo

Aurora boreale: la NASA prevede un nuovo massimo tra fine 2013 ed inizio 2014

Una buona notizia per chi sogna di vedere l'aurora boreale, almeno una volta nella vita: secondo la NASA i turisti che non sono riusciti a vedere il 'picco solare' di quest'inverno, e che aveva causato spettacolari ed intense Aurore Boreali, che anche noi de ilTurista.info vi abbiamo raccontato da Tromso, per il prossimo inverno avranno una seconda possibilità di vedere uno dei più belli fenomeni della natura.

L'agenzia spaziale aveva inizialmente previsto che l'aurora boreale sarebbe stata più intensa del solito durante l'inverno 2012-13, a causa di una maggiore attività delle macchie solari. Ora nuovi dati osservativi hanno rivelato che l'attività potrebbe prolungarsi oltre la prevista fine del maggio 2013, e provocare un altro inverno spettacolare di luci mozzafiato, che costituirebbe un secondo picco, anomalo del fenomeno dell'aurora.

Secondo Dean Pesnell, uno scienziato di spicco della National Oceanic and Atmospheric Administration della NASA, che cura le previsioni del ciclo solare, ha dichiarato che questo massimo solare sembra diverso dal solito, dato che pare avere l'intenzione di raggiungere un doppio picco, anziché un massimo solitario, come di solito accade.

Infatti la presenza di macchie solari sul sole non sembra volere diminuire, al momento. Le macchie solari sono le zone più scure, quindi più fredde, della superficie del sole e sono direttamente responsabili delle formazione dell'aurora: è dalle macchie solari che si generano i flussi di plasma più intensi, che raggiungendo la terra e colpendo il nostro campo magnetico, creano nell'alta atmosfera le famose luci del nord. Normalmente le macchie solari hanno un ciclo di 11 anni, che doveva essere alla fine del 2012, ma secondo Pesnell l'evoluzione di questo ciclo indica che potrebbe verificarsi un massimo secondario alla fine del 2013 e l'inizio del 2014 che sarebbe quindi il periodo migliore per ammirare le luci.

La notizia è stata accolta con favore dalle aziende che offrono le vacanze viaggi per vedere l'aurora boreale in quanto dà loro un altro anno per incoraggiare i turisti a fare il viaggio per vedere uno spettacolo indimenticabile. Anche noi della redazione pensiamo infatti ad un secondo, entusiasmante raid in autunno oltre il circolo polare artico!
  •  

 Pubblicato da il 11/03/2013 - 4.836 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close