Cerca Hotel al miglior prezzo

Vacanze gay a Copenaghen per il Gay Pride

Pagina 1/2

Sfogliando la guida internazionale gay “Spartacus”, portando nel taschino dei pantaloni una copia della piantina gay di Copenaghen oppure della rivista 'Out & About', si è pronti ad esplorare Copenaghen. Dall’estate 2007, Copenaghen offre un nuovo punto d’incontro da aggiungersi ai bar gay, club e ristoranti già esistenti: il CODE. Ogni giorno a partire dalle 12.00 viene servito un pranzo leggero e la musica prosegue fino alle ore 2.00 di mattina - durante i giorni feriali – fino alle ore 5.00 il venerdì e sabato. I vari disc jockey fanno ascoltare i brani più recenti.

Ogni mercoledì un diverso intrattenimento: musica e “drag shows”. il CODE non è soltanto un “lounge bar”, ma anche un luogo dove si può ballare. Gay Club Foxy è la disco omo di Copenaghen. Ci sono Wonk Parties al Foxy Club e Rocco organizza feste una volta al mese al Zum Biergarden d’estate con un bel cortile vicino a Pumpehuset e in altri luoghi d’inverno. A febbraio 2009 è stato inaugurato Meat aperto al pubblico tutti i venerdì sera. Disco Volante ospita una clientela variegate mentre Be Proud è il più in voga dei nuovi club.

Altri luoghi trendy sono il Jailhouse CPH, un bar intellettuale ed un ristorante in un’atmosfera accogliente, e l’Oscar Bar & Café nelle adiacenze del Municipio, che è un ottimo mix tra caffetteria, bar e lounge. Ogni venerdì sera vi si esibiscono i migliori disc jockey e si respira l’aria più “à la page” della città.

Vale la pena fare un salto anche al Café Intime's piano bar, a Frederiksberg: la clientela variegata, costituita da gente di teatro e da giovani spensierati, rende questo posto particolarmente rilassante per godersi un cocktail accompagnato dal repertorio di Shirley Bassey e dalla colonna sonora di un musical...

La vita nei club e nei bar di Copenaghen inizia sempre tardi, vale quindi la pena muoversi non prima delle 23.00. A quell’ora i juke box del CentralHjørnet's e del Can Can's iniziano a suonare la musica dell’Eurovision e di Kylie Minogue – ciò che attira le “drag queen” più mature -, mentre a SML comincia a prender vita dalla mezzanotte. I nuovi locali di SLM di Copenaghen coprono 450 mq., facendone così il club più grande in Scandinavia se non addirittura del Nord Europa. Se siete in cerca di un altro locale per “soli uomini” che non sia un club, allora MEN’s BAR è il posto per voi! È quasi un’istituzione!

... Pagina 2/2 ...Nella Vester Voldgade - adiacente alla piazza del Municipio – si trova il Dunkel, dove le luci sono basse, le pareti sono nere e le civette impagliate sembrano osservare gli ospiti. La lista di birre è tra le più fornite, soprattutto di birre biologiche prodotte e fornite dai microbirrifici.

Per un ultimo drink all’alba, il Never Mind – mai nome fu più appropriato – apre le sue porte a tarda notte, perché la folla stanca di ballare possa rilassarsi. Il Cosy Bar è un’altra opzione per terminare bene la serata. A Copenaghen non mancano alberghi extra-lusso, ma se si è stanchi del servizio a quattro stelle c’è anche l’opzione di un pernottamento presso uno dei bed & breakfast per soli gay: Windsor, Copenhagen Rainbow, Amagerhus B&B o Carsten's Guest House.

Dal 25 luglio al 2 agosto 2009 avrà luogo l’annuale Copenhagen Pride - www.copenhagenpride.dk, con il culmine della parata con sfilata di gay e lesbiche con carri allegorici e bandiere arcobaleno il 1º agosto.

Suggeriamo di dare un’occhiata al seguente sito per tenersi aggiornati sugli eventi gay a Copenaghen: www.visitcopenhagen.com/gayevents

Fonte: Ente Danese per il Turismo
Dal lunedì al venerdì, dalle 14 alle 17: tel. 02 874803
Visita Visitdenmark.it
 

 Pubblicato da il 07/04/2009 - 2.690 letture - ® Riproduzione vietata

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittà World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close