Cerca Hotel al miglior prezzo

Viaggi in Turchia: clima, temperature e quando visitare il paese

Pagina 1/2

Benchè la Turchia appartenga geograficamente al comparto orientale Mediterraneo con influssi alquanto significativi, la particolare conformazione orografica e la notevole estensione territoriale inducono una notevole varietà di tipologie climatiche. Nella classificazione di Koppen il paese può vantare molteplicità climatiche che vanno dal clima temperato umido-marittimo al clima freddo continentale, passando da quello arido-steppico. Per tale motivo è da ritenersi un paese estremamente interessante.

Le notevoli variazioni climatiche esistenti tra le zone interne e quelle costiere sono ascrivibili essenzialmente alla disposizione delle principali catene montuose, orientate quasi parallelamente ai litorali. La caratteristica di 'marittimità', tipica di tutti i paesi a ridosso del Mediterraneo non appartiene pertanto all’Altopiano Anatolico, laddove la piovosità media annua scende sensibilmente in tutte le stagioni.

Ad oriente, i sistemi montuosi presentano vette sovente oltre i 2500-3000 metri e consentono il verificarsi di precipitazioni sufficientemente abbondanti e sovente a carattere nevoso. In tali aree si hanno i massimi accumuli medi annui di neve ed e per molti mesi intere cittadine e villaggi rimangono completamente isolati con temperature che possono raggiungere i -30/-38°C durante le irruzioni fredde più intense, quasi sempre provenienti dalla Russia o dalla penisola balcanica. In tali circostanze è possibile che il manto nevoso permanga al suolo anche per oltre 3-4 mesi.

In tali zone la temperatura media annua è prossima ai 6°C e, tendendo conto che nel periodo estivo si hanno temperature anche superiori a 30°C, è palese la notevole escursione termica annua che caratterizza queste zone. Sulle aree Mediterranee e su Egeo, invece, si hanno perlopiù condizioni invernali miti e piuttosto piovose al sud, con maggiori possibilità di irruzioni fredde più a nord, (Istanbul) e quella costiera del Mar Nero. Le precipitazioni medie annuali sulle coste possono oscillare da 2100-2200 mm all'estremo nord-est sul confine con la Georgia, a 550-580 mm della regione di Smirne sul Mar Egeo.

Le temperature delle più importanti città presentano notevoli diversificazioni a seconda della loro collocazione geografica. Si hanno località dal clima temperato ed umido (Istanbul) che ha 5°C di media in inverno e 26°C in estate, così come località con clima steppico, secco e freddo che registrano escursioni termiche diurne assai elevate. Ad Ankara, la capitale, la temperatura media invernale è di -2°C e quella estiva si aggira attorno ai 30°C con escursioni davvero notevoli.

Qualche esempio delle notevoli diversificazioni climatiche che caratterizzano la Turchia è evidente dall’analisi di alcuni estratti termopluviometrici inerenti alcune città:

Antalya (costa mediterranea): temperatura minima media del mese più freddo (gennaio): 5.0°C; minima media del mese più caldo (agosto): 22.9°C. Massima media del mese più freddo (gennaio): 14.7°C; massima media del mese più caldo (agosto): 34.6°C con estremi sovente oltre i 40°C.

Precipitazione media annua: 650 mm con massimo in dicembre (120 mm) e minimo in agosto (6 mm). Precipitazioni concentrate tra novembre ed aprile, mentre nel trimestre estivo non superano i 30-35 mm con appena 4 giorni piovosi; 40-45 giorni piovosi sono da attendersi tra dicembre e marzo.

Ankara (interno): temperatura minima media del mese più freddo (gennaio): -3.5°C; minima media del mese più caldo (agosto): 15.4°C. Massima media del mese più freddo (gennaio): 4.1°C; massima media del mese più caldo (agosto): 30.0°C con estremi sovente oltre i 35°C. In inverno le minime assolute possono scendere ad oltre -15/-20°C.
... Pagina 2/2 ...
Precipitazione media annua molto bassa: 380 mm con massimo in dicembre (46 mm) e minimo in agosto (11 mm). Precipitazioni concentrate tra novembre e maggio, mentre nel trimestre estivo si attestano sui 60-65 mm con 14 giorni piovosi; 45-50 giorni piovosi sono da attendersi tra dicembre e marzo con frequenti nevicate.

Erzurum (comparto orientale sull’Eufrate): temperatura minima media del mese più freddo (gennaio): -13.4°C; minima media del mese più caldo (agosto): 11.4°C. Massima media del mese più freddo (gennaio): -3.9°C; massima media del mese più caldo (agosto): 26.8°C. In inverno non sono rare minime inferiori a -30°C.

Precipitazione media annua bassa: 440 mm con massimo in maggio (73 mm) e minimo in agosto (18 mm). Precipitazioni mensilmente molto discontinue e vincolate all’attività temporalesca, elevata tra fine primavera ed inizio estate; nel trimestre estivo sono attesi circa 90-100 mm di pioggia in 22-23 giorni piovosi; 55-60 giorni piovosi sono da attendersi tra dicembre ed aprile.

Istanbul (Mar Nero settore occidentale): temperatura minima media del mese più freddo (gennaio): 2.9°C; minima media del mese più caldo (agosto): 18.7°C. Massima media del mese più freddo (gennaio): 8.7°C; massima media del mese più caldo (agosto): 28.5°C con qualche estremo oltre i 35°C.

Precipitazione media annua: 680 mm con massimo in dicembre (107 mm) e minimo in agosto (23 mm). Precipitazioni concentrate tra novembre e marzo, mentre nel trimestre estivo si attestano sui 70-75 mm con 12-13 giorni piovosi; 70-75 giorni piovosi sono da attendersi tra ottobre e marzo.

Samsun (coste Mar Nero settore centrale): temperatura minima media del mese più freddo (gennaio): 3.9°C; minima media del mese più caldo (agosto): 19.2°C. Massima media del mese più freddo (gennaio): 10.5°C; massima media del mese più caldo (agosto): 26.7°C con qualche estremo oltre i 35°C.

Precipitazione media annua: 710 mm con massimo in novembre (85 mm) e minimo in agosto (33 mm). Precipitazioni concentrate tra ottobre e marzo, mentre nel trimestre estivo si attestano sui 100-110 mm con circa 20 giorni piovosi causa elevata attività temporalesca; 90-95 giorni piovosi sono da attendersi tra ottobre ed aprile.

Cosa mettere in valigia: per una vacanza balneare portare vestiti leggeri di cotone mentre se si intende visitare l'interno del Paese è bene avere a portata di mano anche qualche maglione e un impermeabile leggero. Utili cappello, occhiali da sole, sandali o scarpe comode, farmacia da viaggio. Se si intende visitare la Turchia in inverno è necessario portare un abbigliamento pesante, sconsigliando le zone interne più montuose ed impervie a causa di condizioni meteorologiche sovente proibitive.
29 Ottobre 2014 10 parchi divertimento che apriranno prossimanente ...

Chi può dire cosa ci riserverà il futuro? Quali saranno ...

NOVITA' close