Cerca Hotel al miglior prezzo

Visto per il Kenya e avvertenze e formalitą doganali

Pagina 1/2

Per l’ingresso in Kenya è necessario il passaporto avente validità residua di almeno sei mesi al momento della richiesta del visto; oltre a ciò, bisogna essere in possesso del biglietto aereo di andata e ritorno. Sarà apposto un timbro sul passaporto all’arrivo che indicherà la durata massima di permanenza nel Paese; si consiglia di verificare che il timbro corrisponda al periodo previsto di soggiorno dichiarato. La proroga al visto può essere concessa solo presso gli uffici per l’immigrazione; sono previste sanzioni severe per il mancato rispetto di questa procedura.
Il passaporto deve avere almeno una pagina bianca per apporvi il visto d’ingresso; se questa non fosse disponibile, il viaggiatore potrebbe essere respinto e rimpatriato.

Per eventuali modifiche relative alla validità minima richiesta sul passaporto si consiglia di contattare l’Ambasciata od il Consolato keniota in Italia o eventualmente la propria agenzia viaggi. Nel caso di viaggio con un minore, si rammenta che la normativa italiana indica come obbligatorio il passaporto individuale del giovane; è pertanto suggeribile contattare una Questura italiana e gli Uffici diplomatici del Paese per avere informazioni aggiornate al riguardo.

Il visto è necessario per gli stranieri con più di 16 anni ed è richiedibile presso l’Ambasciata del Paese africano a Roma o direttamente in aeroporto. Esistono diverse tipologie di visto: quello di transito, valido da 1 a 7 giorni, che ha un costo di 10 dollari o 20 euro, ed il visto turistico, valido un mese o tre mesi e rinnovabile fino a sei mesi, che ha un costo di 25 dollari o 20 euro. Vi sono inoltre i visti multipli, usati per affari, al costo di 110 dollari, il visto valevole per un unico viaggio al prezzo di 25 dollari/20 euro ed infine il visto per entrata doppia, allo stesso prezzo di quest’ultimo, rilasciato a coloro che entrano in Kenya per proseguire verso un Paese della East Africa Community e rientrare successivamente nel Paese.

A chi richiede il visto in aeroporto si ricorda che sebbene il pagamento del documento possa in teoria essere effettuato anche in Euro, è consigliabile avere con sé dollari USA.

Dogana

... Pagina 2/2 ...E’ concessa l’importazione libera di valuta straniera fino a 5 000 dollari USA. Superata tale soglia, occorre compilare un modulo sia in entrata che in uscita dal Paese.
Si rammenta che la valuta va cambiata solo nelle strutture autorizzate.

Non è permessa l’esportazione di avorio, corno di rinoceronte, tartarughe marine, coralli, madrepore, pelli di rettili e rispettivi derivati.

Chi viaggia con cani e gatti deve avere con sé un certificato veterinario di buona salute ed uno di vaccinazione antirabbica rilasciati nel Paese d’origine non meno di un mese, ma non più di un anno prima dell’arrivo. E’ inoltre necessario avere il permesso d’importazione -dal costo di 50 dollari USA- richiedibile con congruo anticipo (almeno un mese) al Livestock Office,Veterinary Department,PO Private Bag 00625 Kabete, Kenya. L’Uffico è contattabile anche telefonicamente o via fax al: Tel. +254 20 63 1383/2231/1287 Fax. +254 20 63 1273

Per ogni altro animale è richiesto solamente il certificato di buona salute.

Sebbene il nostro sforzo sia quello di mantenere le informazioni aggiornate prima di partire vi consigliamo di consultare anche il sito Viaggiaresicuri.it
 

24 Ottobre 2014 EuroVelo 8: la ciclabile europea che collegherą ...

Si chiama EuroVelo 8, e nelle intenzioni di chi l'ha ideata dovrebbe ...

NOVITA' close