Cerca Hotel al miglior prezzo

Ceriale (Liguria), week end sulle spiagge della Riviera di Ponente

Pagina 1/2

A metà strada tra Genova e il confine italo-francese, indeciso se tuffarsi nel mare o inerpicarsi su per la montagna, a metà tra borgo tranquillo e cittadina vivace, Ceriale è un comune ligure dalle mille sfaccettature, situato in provincia di Savona nel cuore della Riviera di Ponente, nel lembo orientale della Piana di Albenga.

Popolato da quasi seimila abitanti, ombreggiato dalla mole del monte Croce, il borgo marinaro ha alle spalle un lungo passato, in cui appartenne originariamente al vescovo di Albenga per poi passare sotto il governo della repubblica di Genova. Ad incorniciare Ceriale c’è un paesaggio variopinto, in cui si fondono ambiente marino e montano, con una campagna rigogliosa che si allunga fino alla costa con le sue coltivazioni di ortaggi, orchidee e ulivi. Accanto all’agricoltura è ben sviluppato il settore industriale, con cantieri navali e fabbriche dolciarie, ma la risorsa più importante di Ceriale è senza dubbio il turismo.

Benché sia il mare la presenza più sentita, che rapisce immediatamente lo sguardo e incanta i visitatori, non sono da meno i piccoli e grandi gioielli del centro storico, irrinunciabili testimoni del passato. Si fanno notare già da lontano alcuni frammenti di mura e le torri medievali, oltre all’imponente torrione del 1564 eretto per proteggere l’abitato dalle incursioni dei pirati. Addentrandosi nel cuore vero e proprio del borgo si scoprono gli edifici di culto, come la chiesa parrocchiale di san Giovanni Battista e Sant’Eugenio, custode di opere d’arte di grande pregio. A tre navate, sormontata da una cupola maestosa, la chiesa venne ricostruita nel 1637 e contiene vari dipinti di scuola genovese tra cui una Annunciazione e una Morte di San Giuseppe realizzati da Orazio De Ferrari, grande esponente della pittura ligure barocca.

Accanto alla chiesa si erge l’oratori di Santa Caterina, con una elegante facciata neo-classica, mentre in frazione Peagna ci si imbatte nella bella chiesa di San Giovanni Battista, con un campanile dalle linee barocche e all’interno alcuni affreschi pregiati del Quattro e del Cinquecento. Anche sul fronte paesaggistico e naturalistico Ceriale vanta delle attrazioni di valore, prime fra tutte le incantevoli spiagge che costellano il litorale e soddisfano tutte le esigenze, con arenili sabbiosi dal fondale basso e calette più selvagge, fatte di roccia e fondali grandiosi, che si inabissano nel blu più profondo. Chi ama la natura visiterà con piacere anche la Riserva Naturale e il Museo Paleontologico “Silvio Lai”, dove si possono osservare i numerosi reperti preistorici rinvenuti nei pressi di Ceriale.
... Pagina 2/2 ...
Infine, se non vi accontentate del bellissimo mare della Liguria, potrete fare un tuffo al parco acquatico Le Caravelle, dove grandi e piccoli possono divertirsi nelle piscine, sfrecciando sugli scivoli, navigando con i gommoni e provando l’ebbrezza del mare in tempesta nella vasca con le onde. Il parco è dotato di parcheggio gratuito, di un baby-club, di corsi di aquagym e di un trenino itinerante, che accompagna i turisti a spasso per il parco. Il divertimento continua per le strade del borgo, specialmente in occasione delle manifestazioni popolari che si svolgono durante l’anno e in particolare nella stagione estiva. La festa più attesa di tutte è quella dedicata a San Rocco, che si svolge il 16 agosto e prevede una grande fiera con innumerevoli bancarelle. Di sera c’è la processione dei Sacri Corcifissi artistici, a cui partecipano le confraternite della regione, ciascuna facendo sfilare il proprio crocifisso. A coronare la serata c’è uno spettacolo grandioso di fuochi d’artificio.

Il tutto si svolge in un clima quasi idilliaco, con temperature sempre miti, estati calde ma ventilate e inverni dolci, non troppo rigidi. Le temperature medie di gennaio, il mese più freddo, vanno infatti da una minima di 1°C a una massima di 12°C, mentre in luglio e agosto si passa dai 16°C ai 29°C. Le precipitazioni, quasi assenti nei mesi più caldi, si concentrano in autunno e particolarmente in ottobre, quando cadono in media 106 mm di pioggia.

Per arrivare a Ceriale si può scegliere tra diverse opzioni. Chi prende l’aereo può atterrare a Villanova d’Albenga, a circa 2 km dal centro, oppure agli aeroporti di Genova o Nizza, rispettivamente a 84 km e 106 km da Ceriale. Per chi sceglie il treno ci sono le vicine fermate di Albenga e Alassio, mentre chi viaggia in auto deve percorrere l’Autostrada dei Fiori A10 Genova- Savona-Ventimiglia- Confine Francese, uscire a Borghetto Santo Spirito e seguire le indicazioni per Albenga.

 Pubblicato da - 27 Aprile 2010 - © Riproduzione vietata

loading...
18 Gennaio 2017 Il Festival dell'Oriente a Bologna

La città di Bologna si prepara ad ospitare nei due weekend ...

NOVITA' close