Cerca Hotel al miglior prezzo

Diano Marina, vacanza nella Riviera ligure di Ponente

Pagina 1/2

I gabbiani che sorvolano Diano Marina, perla della Riviera ligure di Ponente, ammirano un puzzle di tessere variopinte, un collage di pennellate brillanti: il mare è una danza di turchesi e di blu, con un orlo dorato di sabbia che si estende sul litorale frastagliato; procedendo verso l’interno si vedono le casette a ridosso degli scogli, ma anche i verdi della macchia mediterranea e le tinte vivaci delle coltivazioni, dai pomodori alle piante di basilico, sino agli ulivi argentati che regalano le squisite olive taggiasche.

A godere di questo paesaggio c’è Diano Marina, borgo ligure di circa 6300 abitanti in provincia di Imperia, a circa 6 km di distanza dal capoluogo. A schiaffeggiare le spiagge del paese c’è un mare cristallino e pittoresco, e la costa è un nastro continuo di arenili di sabbia fine e fondali bassi, perfetti per le vacanze balneari con dei bambini. Le attività che si possono svolgere all’aria aperta lungo il litorale di Diano Marina sono innumerevoli, dalle escursioni in barca a vela per l’avvistamento dei delfini alle immersioni guidate, dai corsi di nuoto e acqua gym alle lezioni di wind surf, sino alle spassosissime partite di beach volley tra amici.

E’ merito del clima locale se la vita da spiaggia è tanto piacevole, e se la vegetazione prospera così rigogliosa nei dintorni del borgo: qui il clima è quello tipico mediterraneo, caratterizzato da temperature sempre miti, che regalano inverni gradevoli ed estati soleggiate ma abbastanza fresche, ristorate da una brezza costante. Le temperature medie di gennaio, il mese più freddo, vanno da una minima di 7°C a una massima di 12°C, mentre in luglio si passa dai 21°C ai 29°C. Le precipitazioni non osano guastare le limpide giornate estive, ma preferiscono proporsi con più frequenza in ottobre, quando cadono in media 97 mm di pioggia.

Con queste condizioni climatiche sarebbe un peccato assaporare soltanto le gioie dell’estate: anche gli altri mesi dell’anno danno la possibilità di vivere all’aria aperta ed esplorare il centro di Diano Marina, alla scoperta di alcuni monumenti interessanti. Tra gli edifici degni di nota c’è la Chiesa di Sant’Anna, realizzata nel XVII secolo per volere della famiglia Casalmiglia e inizialmente adibita a cappella gentilizia, dalle linee inconfondibilmente barocche, un piccolo portico e la cupola rivestita in ardesia.

Altri edifici di culto da non perdere sono la Chiesa dei Santi Nazario e Celso, oggi sconsacrata, e l’Oratorio della Santissima Annunziata, adiacente al porticciolo cittadino, edificato probabilmente nel medioevo ma restaurato a più riprese col passare dei secoli. All’interno, ad agghindare l’unica navata della chiesa, si possono ammirare un altare di marmo pregiato e diverse statue lignee, disposte in alcune nicchie alle pareti. Particolarmente raffinati sono gli affreschi realizzati da Tommaso e Matteo Biasacci di Busca, risalenti al 1478 e raffiguranti alcune scene della vita della Vergine Maria.
... Pagina 2/2 ...
Non sono da meno le architetture civili: nel cuore di Diano Marina si incontra ad esempio il Palazzo del Parco, costruito a metà Ottocento e oggi adibito a Biblioteca Civica e Museo Civico Archeologico. A breve distanza ci si imbatte nella Villa Scarsella, antico convento domenicano poi trasformato in villa nobiliare e oggi sede di una scuola primaria statale.

Tanta ricchezza architettonica vanta un corredo fantastico di manifestazioni ed eventi, che coinvolgono la cittadinanza e i turisti insieme, alla scoperta delle tradizioni più rappresentative di Diano Marina. Tra gli eventi più caratteristici c’è l’Infiorata del Corpus Domini, che il 6 giugno invade la chiesa parrocchiale e le strade centrali del paese: per l’occasione gli oltre 2 mila metri quadri riservati alla festa vengono ricoperti con un milione di petali di rose, disposti a rappresentare varie figure religiose ed eucaristiche.

Un altro evento da non perdere, altrettanto colorato ma di sapore tutto diverso, è il celebre Carnevale Dianese, che nel mese di febbraio porta in città una sfilata bizzarra di carri allegorici e costumi fantasiosi, per non parlare delle esibizioni coinvolgenti dei gruppi musicali folcloristici.

Raggiungere Diano Marina non è difficile, qualunque mezzo di trasporto scegliate per il vostro viaggio: il paese usufruisce di una propria stazione ferroviaria, per cui raggiungere il centro in treno è comodo e veloce, mentre gli aeroporti internazionali più vicini sono quello di Genova, a circa 80 km di distanza, e quello francese di Nizza, a 70 km. Chi sceglie l’auto deve percorrere l’autostrada A10 Genova-Ventimiglia e uscire a San Bartolomeo al Mare, per poi seguire le indicazioni stradali fino alla meta.
loading...
23 Gennaio 2017 La Festa del Cardo dolce di Cervia

Il Cardo dolce di Cervia è il protagonista di una festa gastronomica ...

NOVITA' close