Cerca Hotel al miglior prezzo

Skyros (Skiros), spiagge e divertimento nel mare della Grecia

Pagina 1/2

Siamo nell'arcipelago delle Sporadi, un gruppo di isole poste al di sotto della penisola Calcidica, nella parte occidentale del mare Egeo. Tra esse Skyros è la regina,l'isola pù estesa dell'arcipelago, in posizione decentrata, non distante dall'isola di Eubea, e per questo ricca di scenari ambientali, storici e culturali che la rendono una delle mete più interessanti tra tutte le isole greche, e consente a ciascun turista di trovare la propria dimensione di vacanza con la sua offerta variegata di siti, servizi e l'interessante e celebrata vita notturna.

Per arrivare a Skyros è consigliabile l'aereo, quasi economico come il traghetto ma decisamente più rapido. Ci sono voli diretti da Atene e Salonicco che collegano quotidianamente Skyros alla Grecia continentale. Il traghetto ha dei tempi di percorrenza piuttosto lunghi sia dal Pireo che dal porto di Salonicco. Se decidete per la navigazione verosimilmente il vostro punto di arrivo sarà Linaria, il porto principale dell'isola.

Skyros si presenta divisa in due parti ben distinte, separata in una porzione settentrionale, verde per l'abbondante vegetazione, più densamente abitata e in un settore meridionale molto più arido e roccioso, scarsamente popolato.
La città di Skyros centro, detta anche Chora è i'abitato più caotico ma è anche considerato uno dei villaggi più belli dell'Egeo. Si trova lontano dal mare in una posizione defilata, scelta per evitare nel passato il saccheggio da parte dei pirati. Forse la periferia è poco di piacevole, ed è piuttosto nevrotica, ma il centro è molto rilassante da camminare e scoprire passo dopo passo, con le bianche case dalla classica forma a cubo, le stradine adorne di fiori, porte e finestre colorate, ed in cima sul monte, quasi a sigillo, il bel castello. Di sera è il luogo migliore per trovare un po' di fresco e provare le taverne o i migliori ristoranti dell'isola.

Le spiagge di Syros non hanno niente da invidiare a quelle delle isole più famose della Grecia, le migliori si trovano sulla costa occidentale. Ci sono spiagge per tutti i gusti, affollate e piene di vita oppure decisamente solitarie e ancora alla stato selvaggio .Si tratta solo di scegliere la soluzione migliore per la propria indole, e le soddisfazioni di certo non mancheranno per chi sceglie Skyros come meta della sua vacanza.

... Pagina 2/2 ... Una spiaggia famosa, ma quasi sempre affollata, è quella di Magazia perfetta se il divertimento e l'incontro con la gente è il vostro obiettivo primario. La spiaggia è nella norma , ma è dotata di barriere di protezione per ovviare ai fenomeni di erosione da parte delle onde. Nelle vicinanze si trovano anche la spiaggia di Molos e quella di Papa ta Chomata. Più spettacolari e comunque affollate sono le spiagge di Pefkos e di Aherounes, mentre per un famiglia è da consigliare la sabbia fine della spiaggia Ormos Kalogrias.

Altre spiagge da segnalare, più selvagge e tranquille sono quella di Kalamitsa e quella di Atsitsa quest'ultima ciottolosa. Nelle vicinanze si potrebbe visitare anche la spiaggia di Agios Petros. Concludiamo la nostre rassegna di spiagge segnalandovi un altro lido interessante, sulla costa orientale e a meno di 10 km dalla città di Skyros:la spiaggia di Aspous.

A Skiros ci sono anche luoghi di interesse artistico, oltre che i monumenti della Chora. Palamari è un sito archeologico dell'età del bronzo e si trova in prossimità della punta nord-occidentale dell'isola. Nella zona meridionale di Skyros si possono vedere dei piccoli cavalli selvaggi, chiamati i pony di Skyros. Erano una specie a rischio di estinzione, ma dal momento che sono stati metti sotto tutela, il loro numero sta crescendo nuovamente.

Il periodo migliore per arrivare a Skyros è l'estate: da fine maggio ad inizio ottobre le temperature sono gradevoli e consentono di trascorrere delle lunghe giornate in spiaggia. Le piogge in estate sono un evento raro, mentre molto presente è sicuramente il vento, con il Meltemi che soffia con regolarità da nord-est, mitigando le temperature che si mantengono su valori di poco superiori ai 30 gradi, nelle zone interne. Le precipitazioni cadono invece in tardo autunno e fino ad inizio primavera, ma anche in inverno non fa mai troppo freddo.

 Pubblicato da - 25 Gennaio 2013 - © Riproduzione vietata

31 Ottobre 2014 Vueling investe in Puglia: Bari settima ...

Vueling approda a Bari con un airbus A320, trasformando l'aeroporto ...

NOVITA' close