Cerca Hotel al miglior prezzo

Inghilterra: cosa vedere e cosa sapere della Gran Bretagna

Pagina 1/2

Da Stonehenge al Millenium Dome, la storia dell’Inghilterra attraversa 5.000 anni di eventi, guerre e conquiste ed offre ai nostri giorni così tanti spunti di viaggio da impiegare tutta una vita di vacanze senza essere in grado di soddisfare adeguatamente la curiosità di un viaggiatore. La sua superficie copre i 2/3 dei territori della Gran Bretagna, con l’83% della popolazione del Regno Unito che vive qui, una regione che nel bene o nel male è stata protagonista della storia europea e mondiale negli ultimi 1.000 anni, e che ha visto nascere le prime forme di democrazia moderna oltre che essere la culla della rivoluzione industriale che negli ultimi due secoli ha rivoluzionato l’aspetto e le ricchezze delle nazioni europee e degli Stati Uniti di America. In pratica la culla di tutta la modernità.

Il clima dell’Inghilterra è di tipo temperato, e cioè scandito dai ritmi dell’oceano atlantico, mitigato qui dall’azione della Corrente del Golfo, che apporta frequenti perturbazioni che rendono le giornate inglesi piuttosto variabili e movimentate dal punto di vista meteorologico. In genere le estati sono relativamente calde e gli inverni sono freddi ma raramente gelidi, e le temperature sono in ogni caso più miti rispetto a quelle del continente a causa dell’influsso oceanico. Le temperature generalmente non scendono al di sotto degli 0 ° C in inverno, ed in estate difficilmente superano i 30 °C ° C a luglio ed agosto, che sono i mesi più caldi, anche se generalmente sono anche i più umidi. I mesi di gennaio e febbraio rappresentano il momento più freddo dell'anno. Le piogge sono distribuite abbastanza equamente durante tutto l'anno, ma il tardo inverno e l’inizio di primavera (febbraio-marzo) sono il periodo relativamente più secco. Il Lake District nel nord dell’ Inghilterra è sicuramente la regione più umida di tutto i territorio inglese.

Per arrivare in Inghilterra.
Non mancano di certo gli aeroporti sul territorio inglese. Heathrow è il più grande aeroporto dell’Inghilterra, ma anche il più grande aeroporto per volume di passeggeri in Europa e uno dei primi del mondo. London Gatwick è il secondo aeroporto più grande, seguito da l'aeroporto di Manchester. Altri grandi aeroporti comprendono Londra Stansted nell’ Essex, a circa 50 chilometri a nord di Londra, Luton e il Birmingham International Airport. Molti voli low cost dall’Italia hanno come meta il terzo aeroporto londinese, Stansted. Ultimamente anche il treno raccoglie un buon numero di turisti grazie all’Eurotunnel, che ha facilitato i collegamenti tra Gran Bretagna ed Europa, specie per chi si muove con il treno.

L’Inghilterra ha centinaia di anni di storia e una grande varietà di cose da offrire per tutti i turisti, tra cui tantissimi edifici storici, quali cattedrali, abbazie, castelli e monumenti che da soli valgono giù il prezzo del biglietto aereo. Tantissime città rappresentano delle pietre miliari nei diari di viaggio dei turisti più attenti: York, le città universitarie di Oxford e Cambridge, i paesaggi costieri della Manica, dalle scogliere di Dover fino alle splendide coste della Cornovaglia, le città e i villaggi lungo il corso di importanti fiumi come il Severn ed il Trent. Brighton e Liverpool, BlackPool e Nottingham sono solo alcune delle grandi mete del nord dell’Inghilterra, che annovera luoghi di interesse anche a Leeds e Newcastle, oltre che all’isola di Man che si trova a metà strada con le coste dell’Irlanda.

Dal punto di vista amministrativo l’Inghilterra è suddivisa in 9 regioni principali che a loro volta vengono suddivise in tantissime contee, alcune moderne ma molte con un importante valenza storica. Le regioni dell’Inghilterra sono: Grande Londra Greater London), Sud Ovest (South West), Sud Est (South East), Nord Ovest (North West), Midlands Occidentali (West Midlands), Nord Est (North East), Midlands Orientali (East Midlands), Yorkshire e Humber (Yorkshire and the Humber), Est dell'Inghilterra (East of England). Se volessimo concentrarci sui “must see” e cioè le principali attrazioni turistiche allora tra più popolari mete di viaggio sono da segnelarare:

... Pagina 2/2 ...Londra
La capitale del Regno Unito è un occasione infinita di vacanze lunghe o corte che siano. Facilmente raggiungibilie anche con voli low cost da molti aeroporti italiani, questa meta non finisce mai di stupire il viaggiatore, con la sua atmosfera multi etnica ed internazionale ma che affonda le radici in un saldo substrato storico, impreziosito da pregevoli monumenti. Da non perdere Buckingham Palace, che è stata la residenza ufficiale della casa reale fin dal 1837. L’edificio storico con più fascino in assoluto è però la Torre di Londra. La torre è uno dei più popolari destinazioni turistiche della Gran Bretagna e la casa dei Gioielli della Corona dal 1303. La Torre di Londra durante la sua lunga storia è stata un palazzo, un carcere, una tesoreria, uno zoo ed un arsenale. E'stata la casa di ogni monarca inglese da Guglielmo il Conquistatore (11° secolo) fino ad Enrico VIII (16° secolo).

Il Castello di Windsor è il più grande castello abitato del mondo, è una delle residenze ufficiali della Regina Elisabetta II. Si trova nella contea inglese del Berkshire e la sua storia inizia da William the Conquerer (Guglielmo il Conquistatore) che costruì il primo castello nel 1080, con la sua vicinanza a Londra e alla vecchia foresta reale di caccia. All’interno si trovano eccellenti opere d'arte tra cui capolavori di Rembrandt, Rubens, Holbein e Van Dyck, nonché magnifici mobili e porcellane inglesi e francesi.

A sud della capitale, intorno alle ondulate pianure di Salisbury nel Wiltshire troviamo Stonehenge che è il più importante monumento preistorico in Inghilterra e risale al periodo Neolitico. Ci sono molte teorie sullo scopo e la funzione di Stonehenge che vanno da un tempio druidico per il culto della domenica ad una sepoltura a terra, ad un calendario astronomico, fino ad arrivare ad un santuario del neolitico.

Sempre rimanendo in attrattive storiche, la città di Bath richiama a sé migliaia di visitatori per i suoi Bagni Romani. Le terme lasciate dalla dominazione romana, ed il Tempio di Minerva Sulis, costruito circa nel 75 a.C. sono straordinariamente impressionanti e uno dei luoghi più visitati dell’Inghilterra, soprattutto in estate.

Il Lake District National Park che è una delle più belle regioni d’Inghilterra oltre che essere il più grande Parco Nazionale. Situato nel nord-ovest del paese, nella contea di Cumbria, offre un emozionante mix di montagne e di scenari lacustri, con 16 laghi e 53 specchi d’acqua più piccoli. I laghi sono inseriti tra montagne scenografiche e la regione è punteggiata da città attraenti e piacevole valli. Il Lake District è il paradiso degli escursionisti e degli amanti del trekking, e posside la più alta cima dell’Inghilterra, Scafell Peak, di poco inferiore ai 1.000 m di altitudine.

 Pubblicato da - 29 Ottobre 2008 - © Riproduzione vietata

29 Ottobre 2014 10 parchi divertimento che apriranno prossimanente ...

Chi può dire cosa ci riserverà il futuro? Quali saranno ...

NOVITA' close