Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a South East England

Kent, tour nella contea: cosa vedere e cosa sapere

Pagina 1/2

Incastonata tra l’East Sussex, il Surrey e la Greater London si estende la Contea inglese del Kent, che occupa la parte sud-orientale del paese ed è separata dall’Essex dall’estuario del fiume Tamigi. La posizione della regione, tra Londra e il continente, ha fatto sì che nel corso della storia sia stata coinvolta in numerosi conflitti, inclusa la Battaglia di Bretagna durante la seconda guerra mondiale, tanto che la parte orientale della contea è stata ribattezzata Hell Fire Corner in quel periodo, ovvero “inferno di fuoco”. Negli ultimi 800 anni i porti della contea sono stati fondamentali per l’economia e gli approvvigionamenti nei periodi di guerra. Il nome della contea, che deriva dal latino Cantium, è indubbiamente legato all’originario nome di Canterbury, anticamente nota come Cantuaria; oggi, tuttavia, la regione è più conosciuta come “giardino d’Inghilterra”, grazie alle caratteristiche del paesaggio, una colorata coperta patchwork sulla quale i più bei giardini del Regno Unito, come tanti fazzoletti profumati, fanno bella mostra di sé e agghindano di tinte vivaci le città della zona.

Il più famoso dei giardini è probabilmente il Sissinghurts Garden, in località Cranbrook, voluto nel XX secolo da una coppia di aristocratici, Harold Nicolson e Vita Sackville-West, in quella che un tempo era una splendida ed elegante casa Elisabettiana. Uno splendido giardino è poi quello che circonda l’Hever Castle, in Edenbridge, la romantica dimora del XIII secolo in cui l’eroina Anna Bolena trascorse la propria infanzia. Gli interni sono magnificamente arredati e possono essere visitati, e il giardino comprende un bellissimo labirinto e un’area di gioco per i bambini, oltre ad ospitare durante l’anno diverse manifestazioni ed eventi.

Un giardino spettacolare di 11 acri, con un museo dei giocattoli e tantissimo verde, cinge come una folta ghirlanda la Penshurt Place, in località Tonbridge: si tratta di una delle più antiche dimore medievali inglesi, in cui Enrico VIII si ritirava per andare a caccia.

Il clima talvolta plumbeo del Kent, sebbene si riveli a volte scoraggiante per le escursioni, non fa altro che accrescere il fascino sublime dei panorami, accostando i colori splendenti dei prati e dei giardini all’aria argentea e ai nuvolosi viola e grigi carichi di pioggia. La media delle precipitazioni annuali è di 635-760 mm, anche se si possono avere intere estati soleggiate e poco piovose, mentre fenomeni piuttosto frequenti sono la nebbia e la foschia, specialmente vicino al mare. Nell’ottobre del 1987 una terribile tempesta colpì la regione, ma si trattò fortunatamente di un caso eccezionale: generalmente il clima è quello marittimo tipico del sud dell’Inghilterra, con temperature non molto rigide ad eccezione di pochi isolati periodi.

Da vedere c’è poi il capoluogo, Maidstone, con il Leeds Castle immerso in un magnifico parco di 500 acri, uno scrigno custode di un patrimonio prezioso, fatto di antiche storie e leggende. L’ultimo proprietario privato del castello, Lady Baillie, ha provveduto a restaurare la dimora in maniera elegante e deliziosa, riportandolo all’originario splendore, oltre a fondare nel 1974 la Leeds Castle Foundation. La fondazione è un’opera di volontari che provvedono a mantenere il maniero nel tempo. Molti eventi vengono periodicamente allestiti al suo interno, oltre alle consuete visite guidate: il castello è aperto ai visitatori ogni giorno tranne Natale, da ottobre a marzo dalle 10 alle 15, da aprile a settembre dalle 10 alle 17.

... Pagina 2/2 ...A Canterbury non ci si può far sfuggire una visita della celebre cattedrale, nella quale l’arcivescovo Thomas Becket venne assassinato nel lontano 1170: da quel momento in poi la Cattedrale ha attirato ogni anno migliaia di pellegrini provenienti da tutto il mondo, come narrano le celebri Canterbury Tales di Geoffrey Chaucer. Nella stessa città si tiene ogni anno il programma di Summer in the City, una rassegna di occasioni divertenti per tutta la famiglia che si svolge, come dice il nome, nei mesi estivi. Anche Happy Days è un entusiasmante programmazione estiva di eventi musicali, che liberano le loro note di festa nello splendido scenario dei Dane John Gardens, in un ininterrotto susseguirsi di eventi da maggio a settembre. Infine, da segnalare è il Canterbury Anifest, un festival di animazione che si apre all’industria contemporanea, per trovare nuovi talenti e sviluppare giovani figure di produttori di film d’animazione.

Il Kent Festival of Science si svolge a Canterbury in primavera e a Chatam in autunno: si tratta di una manifestazione adatta a tutta la famiglia, durante la quale si può assistere a un interessante programma di esperienze scientifiche ed esperimenti, oltre a prendere parte a divertenti ed appassionanti attività ispirate al mondo delle scienze.

A Tonbridge si trova una delle più interessanti attrazioni della campagna del Kent, una fattoria immerse in un bellissimo parco di 400 acri che si può rivelare una rilassante soluzione per trascorere un weekend in famiglia. Oltre trenta eventi diversi vengono organizzati nell’arco dell’anno, e sono sempre disponibili escursioni a cavallo, attività all’aria aperta e zone di gioco per i bambini. E’ l’ideale per chi vuole sperimentare la vita di campagna e dimenticare per un momento il caos cittadino.

A Dover si trova il Dover Castle, collocato in cima alle famose scogliere bianche di Dover, dalle quali si può scorgere nitidamente, nelle giornate più limpide, la costa francese. Un appassionante percorso nei tunnel segreti sotterranei si snoda tra le scogliere e fa rivivere la magia dell’atmosfera medievale. Sempre affacciata sullo stetto di Dover sorge la cittadina di Folkestone, importante meta turistica e sede dell’annuale Kent Music Festival, una grande manifestazione che si svolge in estate, generalmente in giugno, e che per un paio di giorni ospita una serie di concerti rock, di artisti più o meno noti, locali e internazionali.

Per raggiungere la contea, un numero limitato di voli charter è garantito dal Kent International Airport, situato a Manston, e dal London Ashford Airport di Lydd. Tuttavia molti passeggeri, per attraversare la parte sud-orientale dell’Inghilterra, preferiscono servirsi degli aeroporti londinesi di Heathrow, Gatwick, Stansted e Luton, che offrono più voli anche internazionali e intercontinentali. Chi viene dall’Europa può optare per la medesima soluzione.

 Pubblicato da - 03 Dicembre 2008 - Riproduzione vietata

loading...
close