Cerca Hotel al miglior prezzo

Andalsnes, Norvegia. La cittadina, la strada dei Troll e la roccia Trollveggen

Pagina 1/2

Il paesaggio intorno a Andalsnes toglie il respiro: la piccola città guarda verso l’Isfjord, l’estremo ramo orientale del Romdalsfjord, e alle sue spalle si ergono cime imponenti, innevate per quasi tutto l’anno. Incastonata tra i fiordi della Norvegia centro-orientale, Andalsnes fa parte della contea di More og Romsdal ed è sede della municipalità di Rauma. Benché sia piccola e abitata da appena 2.200 persone, ha un porto abbastanza importante e molto frequentato: ogni anno molte navi da crociera vi fanno scalo per dare ai turisti la possibilità di godere del magnifico paesaggio.

Con la Seconda Guerra Mondiale Andalsnes visse un capitolo significativo della propria storia. Nell’aprile del 1940, durante un’operazione strategica che aveva lo scopo di impossessarsi di Trondheim, la città assistette allo sbarco di oltre 6.000 soldati inglesi, molti dei quali non fecero ritorno in patria. Successivamente, durante la cosiddetta "Battaglia di Andalsnes", il centro subì gravi danni a causa di un bombardamento, che vide impegnati per alcuni giorni l’esercito britannico e quello tedesco. Ma dopo la guerra la cittadina mise immediatamente rimedio alla distruzione e oggi si presenta perfettamente ristrutturata, in tutto il suo splendore scandinavo.

Il piccolo centro può essere visitato a piedi in poche ore. Passeggiando per le stradine curate, incorniciate da abitazioni coi tetti spioventi, ci si imbatte nel Norsk Tindemuseum, pieno di documenti sulle imprese pioneristiche compiute sulle montagne circostanti e in altre zone particolarmente ostili della Norvegia. Tra le sezioni più interessanti c'è quella dedicata alle isole Svalbard, composta da racconti, testimonianze e spettacolari scatti fotografici risalenti anche a molti anni fa. Nei dintorni della cittadina si possono ammirare alcune belle chiese: 1,5 km fuori dal centro c'è la Grytten Church, costruita nel 1732, ma profondamente trasformata nel 1829, mentre la Rodven Stave Church, a una trentina di chilometri da Andalsnes, fu probabilmente costruita nel XIV secolo, demolita e infine ricostruita nel XVII secolo.

Nei dintorni di Andalsnes è il paesaggio a incantare. Sono spettacolari le cascate Mardalsfossen, le quarte più alte del mondo con un salto di 297 m, che si tuffano dalle montagne nel lago Mardalstjønna, a quasi 1.000 m di altitudine. Da questo punto panoramico, facilmente accessibile solo in estate e spesso bloccato dalla neve in inverno, si dominano il lago Eikesdalsvatnet e le vallate che circondano Andalsnes. Da non perdere anche le cascate Vermafossen, a una quarantina di chilometri da Andalsnes nella parte superiore della Romsdalen Valley, e le cascate Slettafossen, anch’esse un po’ distanti dalla cittadina ma molto pittoresche e dotate di alcuni servizi per i visitatori, come un’area pic-nic perfettamente attrezzata.

Le opere architettoniche della zona sono state realizzate con grande sensibilità, tenendo conto del paesaggio. E' il caso dei bei ponti in pietra Stigfossbrua Bridge e Kylling Bridge. Il primo, terminato nel 1935 e da allora immortalato da migliaia di scatti fotografici ogni anno, sormonta con il suo arco la cascata Stigfossen, mentre il Kylling Bridge, di dimensioni più spettacolari, fu costruito tra il 1913 e il 1922 ed è un'espressione ingegneristica audace, se si considera che bisognava coprire una luce di circa 60 m. Dall’alto dei suoi 76 m, il Kylling Bridge è il secondo ponte in pietra più alto della Norvegia ed è percorso quotidianamente dai treni della ferrovia Raumabanen.

... Pagina 2/2 ... Da Andalsnes potete intraprendere magnifiche escursioni, come quella lungo la strada dei Troll, o Trollstigen. Si tratta di un celebre percorso automobilistico lungo la strada nazionale 63, che collega Andalsnes con Rauma. La strada è nota per il suo percorso tortuoso, molto simile a quello dei passi alpini, e per il magnifico scenario di montagne che le fanno da sfondo. Arrivati al passo si può lasciare l'auto al parcheggio e compiere una breve camminata (circa 15 min per andare e tornare) fino a una piattaforma panoramica, dove fotografare la serpentina di tornanti che si snodano sotto i vostri piedi. La strada viene chiusa al traffico per pericolo valanghe nella stagione fredda, in genere da ottobre a maggio inoltrato, ma non ci sono date fisse di riferimento perché la situazione dell'innevamento cambia di anno in anno.

Gli appassionati di alpinismo conoscono bene Andalsnes per la montagna chiamata Trollveggen, ovvero il "muro dei Troll" (Troll Wall). Si tratta di una impressionante parete di roccia nella valle Romsdal, che offre il più grande strapiombo d'Europa, con un salto verticale di circa 1.100 m. Per raggiungere questo muro di roccia metamorfica bisogna percorrere la strda E136 che sfiora il lato orientale della parete. Proprio qui è nata nel 1980 la disciplina del Base Jumping, che consiste nel buttarsi nel vuoto e aprire il paracudete prima di finire sulle rocce... Disciplina estrema e pericolosa, al punto che la pratica è ora vietata sul Trollveggen.

Info utili: quando andare e come arrivare a Andalsnes

Il periodo più indicato per visitare Andalsnes è l’estate, quando le vie di comunicazione sono tutte praticabili, la natura dipinge paesaggi mozzafiato e si possono svolgere molte attività sportive all’aria aperta, come il rafting, l’arrampicata sportiva e la pesca. Tra maggio e agosto, infatti, le temperature sono gradevoli e l’unico neo è rappresentato dai temporali, che si verificano spesso nei pomeriggi più caldi, mentre d’inverno i valori sono sempre sotto lo zero e la neve cade copiosamente sia in montagna che in pianura. Anche le ore di luce variano sensibilmente con le stagioni: c'è una luce bellissima e sorprendente soprattutto nel mese di giugno, ma diminuisce drasticamente in inverno.

Per quanto riguarda i trasporti, Andalsnes è servita dalla Raumabanen, una ferrovia a vapore che la collega ad alcune graziose località circostanti. Oslo dista 450 km e 5 ore e mezzo di automobile, mentre l’aeroporto più vicino è il Molde Airport, 60 km a nord-ovest del centro.

Leggi anche ...

22 Aprile 2014 Itinerario in Nicaragua tra cittą coloniali, ...

Il Nicaragua, maggiore tra i cinque paesi del Centro America (grande quanto ...

NOVITA' close