Cerca Hotel al miglior prezzo

Isla Mujeres (Quintana Roo): sulle spiagge del Mar dei Caraibi, Yucatán

Pagina 1/2

Sebbene Isla Mujeres sia una destinazione paradisiaca, per la delusione di molti, anche gli uomini abitano l’isola e non solo una popolazione di sesso femminile. Questo nome le fu attribuito tra il primo e il quattro di marzo del 1517, quando la spedizione spagnola di Francisco Fernandez di Cordoba scoprì l’isola. All’epoca venne trovato un santuario con la figura della dea Ixchel e il suo seguito di ancelle, ed è per questa ragione che venne chiamata Isla Mujeres, nome mantenuto fino ai giorni nostri.

Questo territorio privilegiato gode di una ricchezza culturale e naturale unica in Messico. Le spiagge, che ne disegnano la forma, sono circondate da un mare di rara bellezza caratterizzato da parchi marini con incredibili scogliere che possono essere ammirate con un giro in lancia e lungo la costa a bordo di piccole macchine elettriche, in motorino o in bicicletta. Anche le testuggini di mare sentono una forte attrazione per quest’isola dato che vi depositano le uova tra maggio e settembre; qui sono protette dalla legge e da tutti gli isolani. Esistono numerose iniziative scolastiche in relazione alla riproduzione delle testuggini: vi partecipano studenti di diverse scuole, che seguono i piccoli fino a che non raggiungono il mare, il loro ambiente naturale.

Isla Mujeres si trova quasi all'estremità settentrionale della seconda barriera corallina del mondo, almeno per quanto riguarda la sua lunghezza, in pratica un nastro di corallo che fiancheggia tutta la Riviera Maya e che si estende fino alle coste del vicino Belize. Solamente la Grande Barriera corallina del Queensland, in Australia, riesce a svilupparsi per una lunghezza superiore.
La sua forma, stretta ed allungata è caratterizzata da una serie di spiagge magnifiche a nord, mentre la parte più meridionale è dominata da una costa di tipo rocciosa, non troppo alta, ma in genere povera in calette sabbiose. Su questa porzione di costa si trovavano i resti di un tempio Maya, ma gran parte di essi sono stati resi irriconoscibili dall'azione dell'uragano Gilbert, nel 1988.

La parte nord dell'isola è quella più adatta per chi vuole rilassarsi in una vacanza di tipo balneare: la Playa del Norte, seppur danneggiata dall'uragano Wilma nel 2005, è considerata come una delle più belle del Quintana Roo. Si trova a ridosso di Isla Town e si estende con la sua laguna trasparente fino all'isola che ospita il resort Avalon.
Se volete poi fare una pausa dalla "faticosa" vita da spiaggia, a pochi passi trovate la via Hidalgo, il luogo perfetto per lo shopping e dove trovare ottimi ristoranti dove saziarvi con le specialità messicane.
... Pagina 2/2 ...
Come avrete intuito il clima dell'isola può essere condizionato dalla stagione degli uragani, ma questi fenomeni violenti sono di per sè, e fortunatamente, piuttosto rari. Il periodo migliore per una visita è la primavera, la stagione secca e ventilata, con il cielo quasi perennemente sgombro da nubi. In estate ed autunno aumenta decisamente l'umidità, e le proobabilità di avere nubi e rovesci di pioggia, che però sono in genere di breve durata , se non sono associate a tempeste tropicale di grande estensione. Le temperature sono gradevoli tutto l'anno, con escursioni dai 27-28 gradi in inverno, fino ai 32-36 °C della fine dell'estate.

Per raggiungere Isla Mujeres ci sono tre opzioni: Con l’automobile. Da Punta Sam si ha servizio di traghetto della durata di 45 minuti circa. Con comode e veloci lance. Da Puerto Juaréz le partenze sono ogni mezz’ora e il tempo di navigazione è di circa quindici minuti. Con imbarcazioni che offrono un servizio ideale per i turisti. Dalla zona Hotelera di Cancun partono a diversi orari, coprendo la rotta in 35 minuti. L'isola possiede un piccolo aeroporto ma con uso militare.

Fonte: Ente per la Promozione Turistica del Messico
Ufficio Stampa - Alessandra Albrighi
Visita Visitmexico.it
 



Leggi anche ...

27 Novembre 2014 The Bounceway: arriva a Londra il più lungo ...

In un prossimo futuro le strade della capitale britannica ricorderanno ...

NOVITA' close