Cerca Hotel al miglior prezzo

Wells la cittą della Cariboo Gold Rush e il Bowron Lake Provincial Park

Pagina 1/2

Wells è un piccolissimo comune di appena 246 abitanti situato a 1.200 metri di altitudine all’interno del Cariboo District, nella parte centrale della British Columbia, a 74 chilometri di distanza da Quesnel. Il pittoresco insediamento, fondato più di 70 anni fa, è sopravvissuto nel corso degli anni grazie a due attività fondamentali: l’estrazione mineraria ed il turismo, salito prepotentemente alla ribalta negli ultimi anni. Wells è infatti l’ideale campo base per visitare il meraviglioso Bowron Lake Provincial Park e lo storico abitato di Barkerville, la principale città di quella che fu poi ribattezzata la Cariboo Gold Rush, ovvero la “Corsa all’Oro del Cariboo”. Il clima che si respira una volta giunti a Wells è veramente unico nel suo genere, con i pochi abitanti che accolgono con calore e simpatia le migliaia di visitatori che ogni anno decidono di visitare i meravigliosi scenari montagnosi delle Cariboo Mountains.

La fondazione dell’insediamento risale al 1930, anno in cui la società mineraria Cariboo Gold Mine Quartz decise di istituire un comune-società prospiciente ad una nuova miniera appena inaugurata in un territorio dal sottosuolo così pregno di ricchezze. A pochi anni dall’ufficializzazione della nascita del centro, e per l’esattezza nel 1932, Wells contava già 3.000 abitanti, molti dei quali direttamente collegati all’importante compagnia estrattiva, che salirono a 4.500 nel 1940. Da quel momento in poi, per una ventina di anni, la città raggiunse il proprio apogeo sociale e demografico, durante il quale era considerata il principale centro economico e culturale del Nord Cariboo. Questa florida parentesi si chiuse definitivamente nel 1967, anno in cui la miniera venne chiusa a discapito di nuovi giacimenti più fruttiferi. Di conseguenza, buona parte della popolazione abbandonò Wells che, durante i mesi invernali, scendeva stabilmente al di sotto dei 100 abitanti. La grande bravura dei cittadini rimasti fu quella di rilanciare la cittadina nel settore turistico, vera e propria panacea a tutti i mali venuti dolorosamente a galla solo pochi anni prima.

Oggi Wells è una località visitata annualmente da più di 100.000 turisti, un numero straordinario se paragonato a quello dei residenti e quindi a quello delle strutture recettive disponibili. La bellezza della cittadina, oltre che nel contorno e negli splendidi scenari naturalistici che la circondano, sta anche negli stessi edifici, nelle strade, permeate da un’aura di magia che sembra riportare il visitatore indietro nel tempo fino agli anni della sfrenata corsa all’oro. Per documentarsi sulla storia dell’insediamento ci si deve recare al Wells Museum, ospitato all’interno di un meraviglioso edificio anni ’30 e particolarmente esaustivo in merito al periodo d’oro della cittadina. Sempre collegati al passato sono i siti di: Cottonwood House, una bella casa interamente in legno prossima a compiere cento anni; Wells’s Cairn, dove sono sepolte le ceneri di Fred Marshall Wells, fondatore e personaggio più importante della storia del centro; e la città fantasma di Stanley, distante appena 8 chilometri da Wells.

Una volta apprezzate le poche ma significative bellezze del centro, ci si potrà dedicare a quelle che lo circondano. Da non perdere Barkerville ed il Barkerville Provincial Park, due destinazioni limitrofe molto apprezzate e dotate di servizi e strutture turistiche moderne ed all’avanguardia. Oltre ai bellissimi panorami si potranno apprezzare gli edifici storici del villaggio, non ottimamente conservati ma di grande valore simbolico. L’attrazione principale è comunque il Bowron Lake Provincial Park, dove si potranno praticare una miriade di attività all’aria aperta. Canoa, canottaggio, kayak, nuoto, pesca, mountain-bike, arrampicata, sono solo alcuni degli sport che sarà possibile praticare nelle apposite aree istituite all’uopo. Durante l’inverno a questo ventaglio di alternative si aggiunge la possibilità di dedicarsi allo sci di fondo, uno sport molto amato da queste parti. Per i meno sportivi o semplicemente per coloro che volessero solamente rilassarsi a contatto della natura, il consiglio è quello di non perdersi le escursioni lungo le centinaia di chilometri di sentieri che si snodano sulle montagne e lungo i quali si potranno vedere decine di specie di animali diversi. Le escursioni differiscono l’una dall’altra per difficoltà e lunghezza, così che talune risultano adatte anche ai più piccoli; tra le più belle in senso assoluto spiccano quella a Yank’s Peak e quella a Mount Agnes.
Altre bellissime escursioni si possono compiere presso il parco provinciale di Wells Gray, una delle aree protette più estese del Canada.
... Pagina 2/2 ...
Ormai da sei anni, ovvero dal 2003, Wells è sede di un evento consolidatosi nel tempo e molto apprezzato da cittadini e turisti: l’ArtsWELLS Festival of All Things Art, promosso dall’Island Mountains Art. La manifestazione, che si sviluppa generalmente su una durata di tre o quattro giorni nel periodo del cosiddetto August Long Weekend, nasce con l’idea di dare spazio ad artisti ed autori locali di ogni genere, tutti comunque molto bravi ed altamente professionali. Oltre ad assistere alle mostre ed alle esibizioni, i visitatori avranno modo di interagire direttamente con gli artisti, diventando essi stessi protagonisti in prima persona e cimentandosi con il genere di attività preferita.

Il clima è continentale, molto rigido e nevoso in inverno, moderatamente caldo in estate. Le temperature minime risultano essere stabilmente al di sotto dello zero da novembre a metà aprile, quando il progressivo diradarsi dei fenomeni meteorici preannuncia l’imminente arrivo della bella stagione. Le precipitazioni sono infatti particolarmente abbondanti in inverno, durante il gli accumuli nevosi al suolo possono superare anche il metro di altezza, e tendono a diventare più rari in estate, quando anche le temperature cominciano ad essere gradevoli andando a superare i 20 gradi.

Per raggiungere Wells bisogna necessariamente atterrare all’Aeroporto di Quesnel, uno scalo non troppo grande ma comunque efficacemente servito da diverse compagnie aeree. Una volta a terra bisognerà mettersi in viaggio lungo la Highway 26, che conduce fino al cuore della British Columbia.
loading...
19 Gennaio 2017 Mauritius: escursioni tra le sue isole minori ...

Famosa lo è e a ragione. Tanti la chiamano "Le Isole Mauritius", ...

NOVITA' close