Cerca Hotel al miglior prezzo

Presepi viventi, i pił famosi in Italia dalla Sicilia al Piemonte

Pagina 1/2

E' arrivato l'avvento è in molti parti di Italia è iniziata la stagione dei Mercatini di Natale, che accenderanno di luci e colori i centri storici di molte località del nord d'Italia. La tradizione dei mercatini dell'avvento è però maggiormente radicata nei paesi oltr'alpe, e da noi sta crescendo in questi ultimi anni. La nostra tradizione del Natale è invece maggiormente legata ai Presepi, ed ha origini antichissime, che risalgono a quasi 800 anni fa. In varie zone dello stivale i Presepi Viventi costituiscono una tradizione oramai secolare, e possono essere dei ottimi spunti di viaggio per le vostre vacanze natalizie.

Greccio (Lazio)

Una delle località più famose per i presepi è anche quella che ha visto per la prima volta rappresentare una scena della natività di Cristo: parliamo di Greccio, la località in provincia di Rieti dove San Francesco creò il primo presepe della storia nel 1223. Oggi Greccio è sede della importante Rievocazione Storica del Presepe. L'evento vede la rappresentazione di 6 scene che ricordano i momenti in cui Francesco dette vita al suo primo presepe. Tutto il villaggio di Greccio si trasforma in una scenografia medievale, con giochi suggestivi di luce, e figuranti in costume che ricreano le atmosfere originali del tempo di San Francesco. Saranno presenti anche delle comode tribune, in grado di ospitare più di 2.000 posti a sedere, e delle tensostrutture riscaldate per l'accoglienza dei visitatori.
Appuntamento principale alla vigilia di Natale 2014, alle ore 22.30. Le repliche, tutte alle ore 17:45 si terranno il giorno di Santo Stefano, il 27 e 28 di dicembre, e poi il primo gennaio, e durante il weekend dell'epifania, e cioè i giorni 3 4 e 6 gennaio 2015, che chiuderà le feste natalizie. Per approfondire leggi il nostro articolo sul Presepe Vivente di Greccio. Qui trovi il Sito ufficiale

Genga (Marche)

Spostiamoci nelle Marche, e più precisamente a Genga, in provincia di Ancona: qui si celebra il Presepe Vivente più grande del mondo, e come scenario può contare delle montagne della gola di Frasassi. Nulla è qui lasciato al caso: se le rocce offrono il loro straordinario fondale, a rievocare le ambientazioni magiche della Betlemme di oltre 2.000 anni fa ci pensano i 300 figuranti impegnati a rappresentare le comunità di pastori, artigiani e personaggio vari legati alla tradizione del Natale. Il presepe si sviluppa su di una superficie di20 anni. Quando si celebra? Il presepe vivente viene allestito in due giornate solamente, la prima nella giornata di Santo Stefano, il 26 dicembre, mentre la seconda edizione si svolgerà la domenica successiva, il 28-12-2014. Non è prevista nessuna rappresentazione per il giorno dell'Epifania, il 6 gennaio 2015. Il presepe vivente sarà aperto dalle 15:30 alle 19:30. Ingresso 5 euro. Per approfondire leggi il nostro articolo sul Presepe Vivente di Genga. Qui il sito ufficiale.

Custonaci (Sicilia)

la Sicilia ha una grande tradizione di presepi viventi, e qui troviamo una importante manifestazione che è giunta alla sua trentesima edizione: parliamo del Presepe Vivente di Custonaci, che si svolgerà come di solito in Borgo Scurati. Il paese che si trova in provincia di Trapani è famoso per le sue cave di rocce calcaree e per le sue grotte abitate fin dal paleolitico. Dal giorno di Natale fino al 28 dicembre 2014, e dal 4 gennaio all'Epifania 2015, il borgo si trasforma in una copia della Terrasanta, e l'aria si riempie di suoni natalizi, con zampogne e zufoli a fare da colonna sonora agli oltre 150 figuranti affiancati da numerose comparse. Il presepe è accessibile dalle ore 16, e l'ora del tramonto è perfetta per esaltare le scenografie grazie all'accensione di fuochi e fiaccole che danno un tocco di colore in più alle rappresentazioni della Natività. Prezzo 9,5 euro, se acquistato online, 10 euro sul posto. Per approfondire leggi il nostro articolo sul Presepe Vivente di Custonaci. Qui il sito ufficiale

Morcone (Campania)

La Campania è una delle regioni a maggiore “vocazione” per i presepi, e sicuramente Napoli con i presepi di San Gregorio Armeno è la capitale d'Italia su questo argomento. In provincia di Benevento si trova uno dei presepi viventi più importanti del nostro stivale: si Tratta del Presepe di Morcone, chiamato con il nome azzeccato di Presepe nel Presepe. Questa denominazione vuole sottolineare come la bellezza del borgo sia già un contenitore idoneo ad ospitare la rappresentazione della Natività di Cristo. La 31a edizione di questa manifestazione si svolgerà, come tradizione, nelle giornate del 3 e 4 gennaio. In paese vengono ricreate numerose scene, dal momento dell'Annunciazione alla visita dei Re Magi. Da non perdere uno dei momenti più spettacolari, con la Fiaccolata dei Pastori che accenderà la notte di Morcone. Per approfondire leggi il nostro articolo sul Presepe Vivente di Morcone. Qui il sito ufficiale

... Pagina 2/2 ...
Presepe vivente nei Sassi di Matera

Forse non esiste località migliore per una tale manifestazione, almeno dal punto di vista scenografico, eppure qui a Matera, la prossima Capitale europea della Cultura, il presepe vivente è una invenzione recente: nel 2015 si festeggerà la V edizione, che si preannuncia, comunque, piuttosto interessante. Nelle giornate del 2, 3, 4 e 5 gennaio, il centro cittadino vedrà la partecipazione di oltre 300 figuranti, che si disporanno lungo un percorso intitolato "Segui la Stella Cometa!" che attraversa tutto il centro storico: partendo da Piazza Vittorio Veneto ci si muoverà lungo il Sasso Barisano fino a Porta Pistola. Questo primo tratto, detto percorso rosso, è scenografico ma viene dedicato esclusivamente a coreografie e spettacoli. Il percorso diventa di colore arancione ed ospita prevalentemente gli stand gastronomici e di artigianato, e prosegue fino a Piazza San Pietro Caveoso. Da qui inizia il percorso verde, il presepe vivente vero e proprio che si snoda tra le affascinanti vie del Sasso Caveoso, toccando il punto della natività in Rione Casalnuovo, dove si trova una stella cometa di 4 metri di diametro, fino a raggiungere Piazza Giovanni Pascoli, dove si trova l'uscita. Il costo del biglietto è di 5 euro, ed è prenotabile su questo sito. Orari dalle 16:30 alle 18 per i gruppi da 20 o più persone, dalle 18:30 alle 21:30 per gli ingressi singoli e le famiglie fino ad un massimo di 19 persone. Per approfondire leggi il nostro articolo sul Presepe Vivente tra i Sassi di Matera. Qui il sito ufficiale

Tricase (Puglia)

Sempre al sud, ma questa volta in Puglia: nel Salento, e più precisamente sulla costa adriatica si svolge il Presepe Vivente di Tricase, considerato uno degli eventi più importanti in Italia del genere. L'evento si svolge in una cornice naturale di grande bellezza: la collina del Monte orco viene illuminata in modo spettacolare da oltre 35.000 lampadine, che rischiarano le scene di vita di antichi artigiani e agricoltori che ricreano la cornice più adatta alle scene della nascita di Gesù. Viene ricostruita l'intera cittadina di Betlemme, con un percorso che accompagnerà i visitatori alla scoperta di sensazioni ed emozioni antiche, che culminano in cima alla collina nella visita della Natavità, chiamata Luce della Pace. Tale nome deriva del fatto che la luce arriverà proprio dalla città palestinese di Betlemme, come segno di speranza per il mondo. Le date previste per visitare il presepe vivente in attività sono per dicembre 2014 i giorni del 25,26,28 e 30, mentre a gennaio 2015 il Presepe vivente di Tricase rimarrà aperto nelle giornate de 1,3, 4,e del 6, quando si concluderà con l'arrivo dei Re Magi. Orari previsti: dalle ore 17 alle 20:30. Per approfondire leggi il nostro articolo sul Presepe Vivente di Tricase. Qui il sito ufficiale

Dogliani (Piemonte)

Il Nord Italia sembra apparentemente rimanere escluso da questo tipo di eventi, e certo il clima più freddo non aiuta ad allestire rappresentazioni all'aperto. Ma in realtà gli eventi sono diffusi anche in queste regioni. Molto atteso è l'evento del Presepe Vivente di Dogliani​, in provincia di Cuneo, dove per due notti, il 23 e 24 dicembre 2014 viene rappresentata la segna della nascita di Gesù da circa 350 figuranti (in pratica tutto il paese), costituiti da attori non professionisti, ma che ci mettono una carica emotiva particolarmente coinvolgente. Alla luce di fiaccole e fuochi sarete catapultati indietro di 2000 anni, rivivendo i magici momenti della notte santa, e riscoprendo mestieri e prodotti d'artigianato legati alle tradizioni contadine. L'ingresso è libero. Per approfondire leggi il nostro articolo sul Presepe Vivente di Dogliani Castello. Maggiori informazioni sul sito del comune di Dogliani.

Per concludere, ci sono almeno un altro paio di eventi da segnalare nel nord Italia, per la qualità delle rappresentazioni: in provincia di Mantova, e più precisamente nel Borgo di San Biagio, ma soprattutto a Venegono Inferiore, in provincia di Varese, dove si svolge da ben 40 anni la rappresentazione del Presepe Vivente, che si svolge da Natale alla Befana, con la sola interruzione nella giornata del 31 dicembre. Il presepio è attivo nel pomeriggio, e l'ingresso è libero. Qui il sito ufficiale.

 Pubblicato da il 27/12/2014 - 18.367 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close