Cerca Hotel al miglior prezzo

Tour in Germania tra i castelli di Stoccarda e il Baden-Wurttemberg

Pagina 1/2

C’era una volta una terra dove re, cavalieri e dame abitavano castelli e regge da favola tra storie d’amor cortese, banchetti festosi, valorose imprese e intrighi di palazzo. Quella terra c’era e c’è ancora: è il Baden-Württemberg, regione nel sud-ovest della Germania, dove anche se tempi sono cambiati e le storie di palazzo sono ormai un ricordo, castelli e manieri, residenze barocche e fortezze medioevali restano a testimonianza del suo ricco passato. Oltre ai manieri che costellano le regioni della Foresta Nera, di Stoccarda e del Lago di Costanza, il Baden-Württemberg vanta anche un tatto della Strada delle Rocche (Burgenstrasse), una tra le strade turistiche più suggestive e ricche di storia che da Mannheim, a nord del Land, arriva fino a Praga (www.burgenstrasse.de).

FORESTA NERA: VIAGGIO NEL TEMPO
Un vero e proprio viaggio nel tempo tra natura, leggenda e folclore è la promessa di un tour in Foresta Nera alla scoperta delle dimore storiche. Innanzitutto le romantiche rovine dei diversi castelli medievali, come quelle di Staufen, immerso nel cuore del Parco Naturale della Foresta Nera Meridionale tra vigneti del Markgräfler. Secondo la leggenda, nel 1539 proprio nella cittadina della Foresta Nera il diavolo avrebbe chiesto al Dottor Faust di rendergli conto del patto stretto qualche tempo prima per accedere a conoscenze proibite. Nella regione meritano una visita anche Schloss Favorite, l’incantevole residenza estiva, detta anche “castello di porcellana”, che la margravia Sibilla Augusta fece costruire nel Settecento e Schloss Rastatt, ulteriore esempio di residenza barocca progettata sul modello di Versailles.
Un’esperienza unica che rivivere gli sfarzi di un tempo, è quella offerta dal castello di Hornberg nella romantica vallata Gutachtal nel cuore della Foresta Nera. Per festeggiare come mille anni fa, il castello propone una vera e propria cena medioevale allietata da musici, giullari e valorosi armati che si sfideranno a tenzone (www.rittermahl-hornberg.de). Per chi, invece, vuole sentirsi re per una (o più) notte, il pacchetto “Settimana al castello” promette un soggiorno d’altri tempi. Cinque pernottamenti con trattamento di mezza pensione con menu a tema l’ultima sera, un omaggio e un cocktail di benvenuto partono da 500 Euro per camera doppia. Per informazioni e prenotazione cena e/o soggiorno: Hotel Schloss Hornberg, tel. 0049 (0)7833 96550, info@schloss-hornberg.de, www.schloss-hornberg.de
Per maggiori informazioni su castelli, rocche e fortezze in Foresta Nera: www.schwarzwald-tourismus.info/reisethemen/kultur_erlebnis

STOCCARDA: TRA MEDIOEVO E NEOCLASSICISMO
È intorno ai due castelli cittadini, l’Altes e il Neues Schloss, che pulsa la vita di Stoccarda, il cosmopolita e moderno capoluogo del Land. Non è infatti un caso che in città il luogo d’incontro preferito da cittadini e visitatori sia la Piazza del Castello (Schlossplatz), dominata dal Castello Nuovo (Neues Schloss), l'ultima residenza barocca di grandi dimensioni della Germania che Carl Eugen, Duca del Württemberg, fece costruire alla fine del XVIII secolo ispirandosi nientemeno che a Versailles. Basta poi allontanarsi di pochi passi per raggiungere il Castello Vecchio (Altes Schloss), che regala un bellissimo contrasto tra l’imponente carattere medievale dell’esterno e le architetture rinascimentale degli interni realizzate nel XVI secolo. Entrambi i castelli fanno da suggestiva cornice agli eventi cittadini: dal Villaggio del Vino al Mercato di Natale nel cortile del Castello Vecchio, dai concerti alle Festa d’Estate sulla Piazza del Castello e negli adiacenti Giardini Reali. Spostandosi nel quartiere termale di Bad Cannstatt si incontra il Castello Rosenstein. Costruito in stile neoclassico tra il 1822 e il 1830 da Giovanni Salucci durante il regno del re Guglielmo I, ospita oggi l’omonimo museo di scienze naturali. Tornando a Carl Eugen, è sempre merito suo se Stoccarda vanta un altro gioiello, questa volta rococò: Schloss Solitude. Situato tra il verde a ovest della città, il castello fu costruito a metà del Settecento come loggia di caccia e dista appena 12 chilometri da Schloss Ludwigsburg, il castello barocco più grande e meglio conservato della Germania meridionale. Palazzo sontuoso, costruito ispirandosi alle dimore reali, è ricco di eleganti e ricercate sale, camere, gabinetti, saloni e opulenza di dipinti e decori. Accanto a Ludwigsburg si trova anche il piccolo Schloss Favorite, deliziosa loggia per la caccia immersa in un magnifico parco.
... Pagina 2/2 ...Non solo Stoccarda ma anche tutta la regione è ricca di castelli e fortezze. A pochi chilometri dalla città sveva, si trova la storica cittadina imperiale di Esslingen, dominata dall’inconfondibile profilo dell’omonima rocca medioevale. Massicce mura medioevali e una mole imponente contraddistinguono anche la limoitrofa rocca di Teck a Owen. Vicino a Göppingen si trova un altro gioiello medievale: la fortezza di Wäscherschloss, culla della casata degli Staufer (o Hohenstaufen), la dinastia sveva che ha plasmato in modo considerevole la storia dell’impero romano-germanico, dell’Italia e dell’Europa tra il XII e il XIII secolo.
Per maggiori informazioni sui castelli e i palazzi di Stoccarda e dintorni: www.stuttgart-tourist.de/ITA/eventi/burgen_schloesser.htm

LAGO DI COSTANZA: ANDAR PER GIARDINI E CASTELLI
“Amica mia, cosa darei per poter passeggiare con te attraverso questa regione, la cui bellezza non riesco a esprimere”: così scriveva rapito dal paesaggio intorno al Lago di Costanza il principe Hermann von Pückler-Muskau, dandy, avventuriero, scrittore, ma soprattutto appassionato architetto paesaggista tedesco. A rapirlo sarà stato il castello barocco sull’isola giardino di Mainau, vero paradiso naturalistico tra le acque del Lago, oppure il Castello di Salem, antico monastero cistercense del X secolo trasformato in castello agli inizi dell’Ottocento, che fonde straordinariamente l'orgoglio gotico e la nobiltà barocca. O ancora la romantica cittadina di Meersburg con il Castello Vecchio e il Castello Nuovo con la scalinata a due bracci realizzata secondo il progetto di Balthasar Neumann o il panorama mozzafiato sul Lago di Costanza e le Alpi offerto dai 730 m di altezza su cui si erge il Castello di Heiligenberg, vero e proprio gioiello rinascimentale tedesco. Certo è, che il Lago di Costanza è ricco giardini e castelli e non solo intorno alle sue rive. La regione di Hegau a ovest del Lago, per esempio, è caratterizzata da un antico paesaggio vulcanico costellato di rocche, castelli e luoghi incantevoli. Il centro di questo territorio che unisce il Lago di Costanza con la Foresta Nera è la cittadina di Singen, dominata dalle rovine del castello di Hohentwiel, antica fortificazione che, con i suoi nove ettari di estensione, è la più grande della Germania. Mura di difesa, casematte, torri di guardia e i resti delle abitazioni danno un’idea dell’antica imponenza della fortezza. Sempre all’Hegau spetta un altro primato: con 380 fortificazioni nel raggio di 30 km è la regione con la più alta concentrazione di castelli in Germania. Oggi si può partire alla scoperta delle tante rocche a piedi o in bicicletta, percorrendo i 22 sentieri escursionistici che portano indietro nel tempo, all’epoca di re, dame e cavalieri.

Per maggiori informazioni: Internationale Bodensee Tourismus GmbH, info@bodensee.eu; www.bodensee.eu

 Pubblicato da il 28/09/2011 - 3.382 letture - ® Riproduzione vietata

22 Ottobre 2014 Quali cittÓ visitare nel 2015 secondo Lonely ...

Quelle edite da Lonely Planet sono probabilmente le guide turistiche più ...

NOVITA' close