Cerca Hotel al miglior prezzo

Vacanze 2010 in Val di Fassa: nuova brochure e mappa aggiornata sentieri

Pagina 1/2

Con la Pasqua alle porte, in Val di Fassa sta per volgere al termine la stagione invernale. Pur attendendo i dati di marzo per formulare un bilancio definitivo, l’inverno 2009-2010 risulta assolutamente soddisfacente. «Si registra una sostanziale tenuta della presenza di turisti italiani - afferma Andrea Weiss, direttore dell’Azienda per il Turismo della Val di Fassa - che confermano la nostra valle una delle mete preferite per le vacanze sulla neve, e una leggera flessione di ospiti provenienti dall’Est Europa, pur sempre mercato importante per la vallata ladina, colpiti dalla difficile situazione economica internazionale». Nei primi tre mesi dell’inverno in corso i dati, in alcuni casi, lievemente negativi sono da attribuire proprio alla minore presenza di ospiti stranieri. Nello specifico, il totale di arrivi e presenze, alberghieri ed extralberghieri, di italiani e stranieri raffrontato con i primi tre mesi della scorsa stagione invernale, una delle migliori degli ultimi anni, evidenzia: a dicembre 2009 – 0,15% di arrivi e – 0,30% di presenze; a gennaio 2010, invece, - 1,58% di arrivi e – 4,24 % di presenze; febbraio 2010, infine, + 1,19 di arrivi e – 0,86 di presenze.

Sebbene questo sia il momento dedicato alle valutazioni invernali, l’Apt della Val di Fassa è già impegnata da tempo nella promozione dell’estate.
Tra le iniziative da sottolineare, la nuova brochure, in distribuzione da febbraio, che offre un’informazione completa, arricchita da splendide immagini, sulle attività e gli eventi di grande richiamo che animeranno i mesi caldi: dal trekking, all’arrampicata in compagnia delle guide alpine, al nordic walking con gli istruttori specializzati, alle escursioni nella natura con esperti ambientalisti, alle attività all’aria aperta per i bambini con staff appositamente preparato, alle gite nelle malghe per assaporare vita d’alta quota e prodotti genuini, agli appuntamenti nei luoghi più incantevoli della Val di Fassa con i musicisti e gli artisti di chiara fama del festival trentino “I Suoni delle Dolomiti”. La pubblicazione illustra, quindi, con puntualità il susseguirsi delle iniziative più entusiasmanti che daranno ritmo all’estate.
«Oltre a questa brochure - spiega Paola Ferretti, che segue i progetti editoriali dell’Apt –saranno presto disponibili anche la nuova mappa dei tracciati per la mountain bike, sport che conta un notevole numero di appassionati, e la cartina dei sentieri, realizzata grazie alle attente rilevazioni territoriali effettuate, di recente, dal Comprensorio ladino di Fassa».
Un patrimonio cartografico acquistato dall’Apt fassana per aggiornare le richiestissime mappe, distribuite gratuitamente negli Uffici Turistici, che permettono di esplorare il territorio in completa sicurezza.
La nuova carta dei sentieri, stampata in 80.000 copie (sufficienti a coprire le richieste di una sola estate) in italiano, inglese e tedesco (disponibile anche in francese e spagnolo), è uno strumento indispensabile e preciso per conoscere la valle, lungo tracciati d’alta quota e percorsi forestali, arricchiti pure dalla presenza di tanti toponimi ladini.
... Pagina 2/2 ...
Un modo, perciò, non solo di far conoscere il territorio agli ospiti della Val di Fassa ma anche di far apprezzare loro la lingua e la storia della millenaria cultura ladina.
Brochure e mappe alla mano, la prossima estate non resta quindi che avventurarsi nel paradiso naturale della Val di Fassa.

Fonte: www.fassa.com" target="_blank">www.fassa.com

 Pubblicato da il 29/03/2010 - 3.324 letture - ® Riproduzione vietata

23 Luglio 2014 Le navi da crociera pił grandi del mondo ...

Non tutti lo sanno, ma le crociere hanno ben 170 anni di storia, grazie ...

NOVITA' close