Cerca Hotel al miglior prezzo

Con Ryanair si volerą presto gratis? Biglietti aerei a costo zero

Della Ryanair si dicono tante cose, di certo la grande compagnia low cost ha permesso a milioni di viaggiatori di muoversi a prezzi scontati se non addirittura irrisori. Di fatto Michael O'Leary, il boss della grande compagnia aerea sa come far parlare di sè. Pensate che ha dichiarato che in pochi anni i passeggeri Ryanair voleranno gratis perché, secondo quanto proposto dalla compagnia irlandese, i negozi presenti in aeroporto dovranno condividere parte dei propri ricavi con la Ryanair, permettendole di vendere i biglietti a costo zero. Fantascienza?

O'Leary ha affermato che i voli aerei saranno gratuiti nell'arco di 10 anni; forse un'utopia ma di certo il suo modo di concepire il business, per quanto bizzarro, ha trasformato in poco più di 15 anni, una piccola compagnia di provincia in un colosso dei trasporti aerei.

Secondo recenti stime la media guadagnata dalla compagnia iralndese per singolo passeggero è stata negli ultimi mesi di circa 17 euro ma le previsioni di profitto per il prossimo inverno sono molto più drastiche in virtù della feroce concorrenza tra le compagnie aeree low cost. Questa è una buona notizia per noi viaggiatori: in pratica molti clienti Ryanair voleranno a tariffe scontatissime, pensate che il guadagno del vettore low cost scenderanno sotto ai 5 euro a persona.

Tuttavia la compagnia ha stimato che, abbassando il costo del biglietto, aumenteranno quelli accessori come i posti a sedere prenotati, bagaglio extra e acquisti on board come bevande e gadget. In effetti, spendendo solo 10 euro per il viaggio, chiunque si coccolerebbe con uno di questi vantaggi extra!

Ricordiamo inoltre che tra i guadagni ottenuti dalla compagnia irlandesi sono fondamentali quelli ottenuti dai passeggeri che non riescono a partire: essendo i voli economici, non è possibile cancellare la prenotazione in quanto secondo Ryanair i costi di cancellazione supererebbero il costo del biglietto stesso.

Quando Micael O'Leary ha detto "Immagino che nei prossimi cinque o dieci anni il viaggio Ryanair sarà gratuito", è però necessario tenere a mente che si stava rivolgendo ai direttori degli aeroporti con l'intento di promuovere la condivisione dei ricavi aeroportuali in riferimento al reddito prodotto in aeroporto nel percorso tra il check-in e il Gate di partenza.

Ha continuato O'Leary:"Ho sempre pensato che gli aeroporti siano un po' dei grandi centri commerciali e non ho mai compreso perché le compagnie aeree debbano essere tassate per mandare le persone nei loro negozi".

Già qualche anno fa O'Leary aveva sottolineato in alcune interviste come in futuro il viaggio aereo sarebbe diventato gratuito, ricavando danaro da media partner e altre fonti. Il nodo cruciale di questa futuristica idea sono le tasse aeroportuali che corrispondono a più di 20 euro per passeggero. In effetti spesso si trovano voli scontatissimi a pochi euro, ai quali vanno sempre sommate queste tassazioni. Abbattendo questo costo, sottolinea O'Leary, i tre attori Ryanair, passeggeri ed esercenti, sarebbero felici e appagati. Sogno o prossima realtà?

  •  

 Pubblicato da il 29/11/2016 - 2.873 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
09 Dicembre 2016 I mercatini di Natale a Campitello di Fassa ...

I più suggestivi prodotti artistici, i più invitanti manufatti, ...

NOVITA' close