Cerca Hotel al miglior prezzo

I migliori eventi natalizi a misura di bambini in Trentino

Una tradizione che si ripete, puntuale, ogni anno. Il Trentino è una delle regioni italiane in cui i mercatini di Natale diventano un appuntamento atteso ed imperdibile, da segnare in agenda. Tra luci colorate, profumi ghiotti, un'esplosione di allegria e, magari, anche qualche fiocco di neve che cade qua e là, i borghi incantati del Trentino si aprono ai visitatori in un abbraccio caldo, dando loro il benvenuto al richiamo di Oh Oh Oh! Quale modo migliore, dunque, di prepararsi al Natale, passeggiando tra bancarelle e centri storici? Le proposte della regione sono tantissime, scopriamole insieme.

Folletti e fuochi d'artificio ad Arco

Artigianato, spettacoli, enogastronomia d'eccellenza e tante, tantissime degustazioni. Dal 18 novembre all'8 gennaio, il centro storico di Arco accoglierà una quarantina di casette, due giocolieri che si lanceranno in incredibili acrobazie, enormi bolle di sapone fluttuanti e i meravigliosi Folletti del Mercatino. Tra dimostrazioni di artigianato e degustazioni gustose, Arco sarà l'alternativa chic ad altre città più conosciute del Trentino.
Perché andarci con i più piccoli: le iniziative per i bimbi sono davvero molte! Dal tour del centro a bordo del trenino (gratuito), al giro sull'asinello, dagli animali della Fattoria, tutti da scoprire, fino alla visita del Parco degli gnomi, all'interno del Parco Arciducale, dove i bambini potranno incontrare questi meravigliosi personaggi.
Da non perdere: una visita al Castello di Arco, abbarbicato sull'antica Rocca, dal quale godere di una vista panoramica unica.

A Trento, il Mercatino di Natale illumina il centro storico

Dal 19 novembre fino al 6 gennaio, Piazza Fiera e Piazza Cesare Battisti accolgono 92 casette di Natale che regalano l'emozione di un percorso tra gastronomia tipica, vini, oggetti di artigianato alpino, idee regalo simpatiche. Tra un assaggio di dolci, una sorsata di vin brulèe un acquisto, vi consigliamo di inserire nel vostro programma di viaggio anche una visita al MUSE, il Museo delle Scienze che si trova a due passi da Piazza del Duomo.
Perché andare a Trento con i più piccoli: magia e giochi, alberi sfavillanti e musica, ma non solo. Piazza S. Maria Maggiore, durante il periodo natalizio, è il fulcro di tutta una serie di attività pensate per i più piccini.
Da non perdere: il Mercatino del Volontariato e della Solidarietà di Via Garibaldi, che aprirà il 26 novembre. Acquisti intelligenti, con un occhio di riguardo allo spirito vero del Natale: aiutare chi ne ha bisogno.

A Levico Terme il Mercatino è Asburgico.

Si parte dal Parco secolare degli Asburgo, per un viaggio dentro la storia e la tradizione trentina dei mercatini di Natale. Dal 19 novembre all'Epifania, Levico Terme rivive il dolce sapore di fiabe antiche, tra alberi secolari, casette di legno addobbate con centinaia di luci colorate, l'aria frizzante che accarezza i volti dei passanti e i vialetti del parco imbiancati di neve. Qua e là, si potranno scorgere suonatori di cornamusa.
Perché andarci con i più piccoli: Babbo Natale attende i bambini per ricevere le loro letterine, farli sognare con un viaggio magico sulla sua slitta e incantarli con una visita al celeberrimo Villaggio degli Elfi che, per l'occasione, racconteranno ai bimbi storie indimenticabili e insegneranno loro come creare dei regalini con le loro manine.

Rovereto e il Natale dei Popoli.

Un castello, natura spettacolare e musei, queste sono solo alcune delle innumerevoli proposte che la città offre. Durante il periodo natalizio, poi, vi si aggiunge anche il tradizionale mercatino: 50 tappe disseminate nel centro storico. Il tema di quest'anno, poi, è ancora più suggestivo. Il mercatino di Rovereto, infatti, sarà all'insegna della pace: Natale dei Popoli, Verso un orizzonte di Pace, in programma dal 25 novembre al 6 gennaio.
Perché andarci con i più piccoli: tutti con il naso all'insù per ammirare l'Albero di Natale in Piazza Rosmini e i presepi, sia quello grande, centrale, che quelli di dimensioni più ridotte sparsi nel centro storico e provenienti da ogni angolo del globo.
Da non perdere: il Castello di Rovereto merita una visita! Vero e proprio luogo della memoria ospita, infatti, il Museo Storico Italiano della Guerra, così come il Mart di Rovereto, il Museo di arte moderna che propone tanti laboratori per i bambini.

La tappa imperdibile è a Mezzocorona.

E' proprio qui, infatti, che si trova la meravigliosa Casa di Babbo Natale, sita all'interno di Palazzo Martini. Tra labirinti fatati, animali, e creature del Natale, Mezzocorona diventa, per il periodo delle festività, il fulcro indimenticabile di un viaggio all'insegna della gioia. Dal 19 al 30 dicembre.
Perché andarci con i più piccini: è Babbo Natale in persona che accoglie i bambini nella sua casa, che li accompagna nel labirinto ricco di meraviglie e che raccoglierà le letterine imbustate nel suo ufficio postale.
Da non perdere: una degustazione di Teroldego Rotalino DOC, il principe dei vini trentini.

Per maggiori informazioni sui mercatini, su dove dormire e mangiare e per tanti altri spunti utili, visitare il sito di Visit Trentino

La foto di copertina è di Archivio Foto Trentino Sviluppo (R. Magrone)

  •  
loading...
close