Cerca Hotel al miglior prezzo

A Dubai le palme elettroniche con WiFi gratis e ricarica veloce dei cellulari

Se avete in programma di recarvi a Dubai, sappiate che state per risolvere un annoso problema: quello dello smartphone che si scarica dopo poche ore di utilizzo. Non solo: avrete anche il wi fi quasi dappertutto.

Tutto questo è possibile grazie all’installazione di palme “smart”, dispositivi a forma di palma che si ricaricano grazie all’energia solare e che sono in grado di rilasciare questa energia, permettendo di ricaricare cellulari e tablet fino a due volte e mezzo più velocemente rispetto ai normali caricatori, attraverso otto punti di ricarica per albero.

Inoltre, ogni palma fornisce una connessione Internet che copre il raggio di cento metri. E non finisce qui: sotto ogni albero artificiale, i passanti potranno trovare un posto a sedere all’ombra, l’ideale quando il solleone non da tregua, ma anche cercare informazioni, indirizzi, consigli su come muoversi in città, consultare il meteo e le notizie. E quando arriva la sera, queste torri solari si illuminano, regalando uno spettacolo d’effetto.

La paternità di questa innovazione, che permetterà a turisti, passanti e avventori della spiaggia di rimanere sempre connessi alla rete, appartiene a Smart Palm, azienda che ha in programma l’installazione di ben 103 dispositivi a Dubai e dintorni. Al momento, ne sono state installate due: una lo scorso aprile a Zabeel Park, e l’altra pochi giorni fa nella spiaggia vicino a Burj Al Arab, ma il loro numero crescerà velocemente.

Queste palme elettroniche, che affiancano quelle naturali creando un piacevole contrasto visivo, sono dotate di schermi touch screen, ma anche di telecamere di sorveglianza. Sono alte circa sei metri e hanno sulla loro cima dei pannelli fotovoltaici dalla potenza energetica superiore del 21% rispetto ai pannelli solari tradizionali. Un vero e proprio gioiello di tecnologia e un esempio di sostenibilità senza pari, cosa poco insolita a Dubai.

Sembra proprio che la sede di Expo 2020 stia già mettendo in moto i motori per diventare sempre di più una smart city, in grado di dar voce a idee e innovazioni.
  •  

 Pubblicato da il 21/07/2015 - 3.987 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close