Cerca Hotel al miglior prezzo

L'ingresso al Parc Guell di Barcellona diventa a pagamento

Brutte notizie per chi ha in programma un viaggio in Spagna, ed in particolare a Barcellona; a partire da ottobre 2013 infatti, l'accesso allo storico Park Güell – una delle principali attrazioni della capitale catalana realizzato dall'architetto Antoni Gaudí – sarà a pagamento. Il parco aprì i battenti come giardino pubblico nel 1926, dopo che nel 1922 la Municipalitat di Barcellona l'aveva acquistato dalla famiglia Güell; da allora milioni di turisti l'hanno visitato senza sosta, soprattutto a partire dal 1984, quando l'UNESCO lo iscrisse nella lista dei siti Patrimonio dell'Umanità. Dopo la Sagrada Familia e la Casa Batlló, anche questa opera di Gaudí a cielo aperto diventerà dunque fonte di guadagno per i suoi gestori, in questo caso il Comune.

L'entrata costerà 8 euro alla cassa per i turisti (o al prezzo di 7 euro per il biglietto acquistato in anticipo), ma l'accesso rimarrà gratuito per i residenti dei quartieri adiacenti, come El Coll, Vallcarca i Penitentes, la Salut, el Carmel e Can Baró, nonché per le scolaresche delle vicinanze.

L'obiettivo dichiarato di tali misure è quello di proteggere la zona cosiddetta “monumentale” del parco dalla massificazione del turismo, consentendo da ottobre un afflusso massimo di ottocento turisti all'ora; l'attuazione del progetto di regolamentazione dell'accesso al parco è stata decisa dal governo municipale. Agli ottocento ingressi simultanei consentiti se ne potranno aggiungere altri cento riservati a coloro i quali decideranno di iscriversi in un apposito registro dei visitatori, mentre per i residenti dei quartieri citati l'ingresso sarà libero in qualunque momento senza restrizioni. Il biglietto, come detto, costerà otto euro alla biglietteria in loco, oppure sette se comprato preventivamente; in generale, saranno comunque previsti sconti per i gruppi numerosi, anche se non sono ancora definite le cifre nel dettaglio.

I lavori strutturali per la realizzazione del piano inizieranno a maggio e saranno affiancati da interventi logistici per la mobilità sull'area circostante – come lo spostamento delle piazzole di sosta per i taxi e degli autobus turistici – al fine di favorire i residenti ancor prima dell'estate; il progetto avrà un costo totale previsto di 2,2 milioni di euro. Secondo le stime, il nuovo sistema di accessi al Park Güell darà lavoro ad oltre 50 persone; i proventi della gestione, affidata all'impresa Barcelona de Serveis Municipals saranno investiti nella manutenzione del parco e delle strutture. I botteghini dove acquistare i biglietti d'ingresso saranno posizionati in prossimità dell'entrata del parco sulla Carretera del Carmel.

I nuovi orari di fruibilità della zona monumentale del Park Güell saranno i seguenti:
– in estate dalle 8 alle 21;
– in inverno dalle 8:30 alle 18.
Il resto del parco manterrà i soliti orari di apertura, ovvero dalle 5 alle 24.
  •  

 Pubblicato da il 25/02/2013 - 3.376 letture - ® Riproduzione vietata

23 Luglio 2014 Le navi da crociera pił grandi del mondo ...

Non tutti lo sanno, ma le crociere hanno ben 170 anni di storia, grazie ...

NOVITA' close