Cerca Hotel al miglior prezzo

La stanza d'albergo del futuro, ecco come saranno i nuovi hotel

Ogni tanto ci piace scovare come sarà il mondo del futuro, e forse uno dei modi migliori per farlo è cercare di anticipare le novità studiate per il mondo dell'ospitalità alberghiera, sempre all'avanguardia per trovare nuove soluzioni e idee per catturare l'interesse dei potenziali clienti. Questa volta alcuni spunti su come cambierà il mondo, per lo meno quello degli hotel, ci viene da uno studio di design spagnolo, SerranoBrothers Design Studio, che dalla città di Lleida in Spagna ha lanciato una interessante anteprima su alcuni dei “concept” che caratterizzeranno gli hotel del futuro.

Insieme a all' Instituto Tecnológico Hotelero (ITH) lo Studio SerranoBrothers ha presentato il suo design futuristico, chiamato ITH Room Xperience alla Fiera Internazionale del Turismo (FITUR) che si è svolta a gennaio in Spagna. Diciamo subito che alcune delle nuove idee sono decisamente surreali, anche se i progettisti affermano che le tecnologie necessarie per realizzare queste camere sono tutte disponibili ed a costi che stanno via via abbassandosi. Ma avranno il consenso degli utenti? O facendovi la domanda in modo diretto: dormireste in questa camera d'albergo organizzata come potete vedere in questo video? (video)

In effetti una tale sovrabbondanza di tecnologia potrebbe essere controproducente, ed evocare più che altro certe atmosfere alla “grande fratello” che tendono a minare la percezione della vostra privacy e possono apparire anche un po' fredde e distaccate dalla vita di tutti i giorni. C'è da dire che il nuovo design è stato pensato con una grande flessibilità, in modo da trasformarsi in base alle esigenze specifiche degli utenti e alle loro aspettative. Quindi gli ambienti hanno grande capacità di di adattarsi a situazioni diverse, in accordo alle stagioni, le ore della giornata, ma anche agli stati d'animo degli ospiti.

L'utente infatti potrà controllare vari aspetti della camera, quanto aprire o chiudere la finestra a forma di occhio e come rendere “privato” il proprio bagno, scelere di dormire sotto un immagine spettacolare della Luna. oppure consultare le informazioni relative al prossimo volo, proiettate direttamente sul pavimento della stanza. Tra i punti salienti della camera ci saranno muri regolabili ed interattivi, in grado di risponde agli ordini dati dagli utenti. Tutte le pareti sono infatti costruite con un rivestimento in tessuto teso, ed attraverso sensori di prossimità o tramite telecomando il muro si può muovere per consentire l'accesso ai servizi di base della stanza, ad esempio per usufruire degli armadi, del mini-bar, come anche per aprire le finestre, regolandole appunto come se avessero delle specie di palpebre.

Quello che è però importante sottolineare è che il progetto riunisce tecnologie, gadget, software e mobili che sono in realtà già disponibili sul mercato. Ad esempio ci sono oggetti tecnologici come il tavolino interattivo Microsoft Surface, servizi igienici all'avanguardia e tecnologici e lo specchio del bagno che contiene una radio al suo interno. Tutto bello e moderno, ma siamo sicuri che ci troveremo a nostro agio li dentro?

Fonte: CNN
  •  

 Pubblicato da il 21/02/2013 - 2.735 letture - ® Riproduzione vietata

Leggi anche ...

17 Settembre 2014 In funivia da Brooklyn a Manhattan in 4 ...

Che non sia una novità assoluta nel panorama dei trasporti americani ...

NOVITA' close