Cerca Hotel al miglior prezzo

150 anni dalla nascita di Edvard Munch, eventi in Norvegia

Pagina 1/2

Ogni anno è l'anno giusto per visitare la Norvegia, una delle mete di viaggio più inossidabili d'Europa, sicuramente una delle più amate ed ambite, per i suoi paesaggi unici ad ogni stagione, e sede di una natura incontaminata che, letteralmente, incanta. Il 2013 se vogliamo è però un anno ancora più giusto, questo perché ricorre un importante anniversario culturale: i 150 anni dalla nascita di Edvard Munch, l'artista famoso in tutto il mondo, che fu un vero precursore dell'espressionismo e che tutti ricordano per il suo angosciante ed irripetibile “urlo”.

Tutta la Norvegia è orgogliosa di celebrare questo anniversario, e sono molti gli eventi in programma, che variano da Mostre speciali, progetti d'arte, concerti e varie presentazioni che si svolgeranno lungo tutto il 2013, in varie regioni del paese, ma soprattutto nella capitale Oslo.

Sicuramente l'evento più atteso è la mostra anniversario, denominata "Munch 150", che offrirà al mondo la raccolta più ampia e completa dell'arte di Munch, che percorrerà tutto lo spettro della sua lunga carriere, con una serie di capolavori imperdibili, ma visti assieme prime di quest'anno. “Munch 150” sarà quindi un'occasione unica per vedere gli aspetti e le linee guida dell'arte del pittore norvegese.

Prima di questo evento, però, è da segnalare anche che una delle opere fondamentali di Munch, "Autoritratto con sigaretta", lancerà l'anno di Munch con un tour speciale in varie località della Norvegia. Questa mostra itinerante, unica nel suo genere, si chiamerà semplicemnte "Munch on Tour", e si recherà in visita in un totale di sette sedi espositive della Norvegia, nel corso del 2013. Dopo una partenza alle isole Svalbard, e una sosta nel museo di Karasjok, la rassegna toccherà Tromso, dal 4 al 21 febbraio, presso il (Nordnorsk Kunstmuseum). Sarà poi la volta dell Østfoldmuseene,a Fredrikstad, dal 26 febbraio all'11 marzo, per poi passare a Røros, presso il museo Rørosmuseet, che ospiterà il dipinto dl 15 marzo al due aprile. Dopo di che il quadro farà tappa nel Sogn & Fjordane Kunstmuseum di Forde (dal 6 al 21 aprile) e terminerà il suo tour alla galleria Telemarksgalleriet a Notodden, dove stazionerà per quasi un mese dal 25 aprile al 21 maggio.

Dieci giorni dopo aprirà l'evento clou dell'anno, è cioè la grande mostra di “Munch 150”. Saranno 270 le opere che verranno esposte dal 2 giugno al 13 ottobre, in due sedi distinte: i lavori prodotti dal 1882 al 1903 verranno visualizzati presso la Galleria nazionale di Oslo, mentre opere dal 1904 al 1944 potranno essere ammirate ed amate direttamente al Museo Munch della capitale norvegese. In effetti Edvard Munch è stato artisticamente molto longevo ed attivo per oltre 60 anni, dal suo debutto nel 1880 fino alla sua morte nel 1944. Ha mantenuto alta la sua energia creativa ed innovativa, ispirando generazioni di artisti.
... Pagina 2/2 ...
Proprio per questa sua caratteristica Edvard Munch verrà celebrato con una mostra che copre tutti i periodi della sua vita ed i temi centrali della sua enorme produzione artistica. Per rappresentare tutte le sfaccettature dell'artista sono stati selezionati un totale di circa 220 dipinti e 50 opere su carta. Certo i visitatori saranno attratti da un buon numero di opere importanti, ma potranno scoprire anche alcuni tesori meno noti ma non per questo meno interessanti.

Tra i punti salienti della mostra sono infatti le ricostruzioni quasi complete della sua serie di immagini de Il Fregio della vita del 1902 e il Fregio Reinhardt del periodo 1906-07. L'evoluzione degli autoritratti con il cambiamento della percezione di sè, e in modi sempre più raffinati nel disegno dei particolari, rendono particolarmente interessanti queste sezioni.

Potrete poi vedere anche come Munch fece evolvere alcuni suoi paesaggi classici che variavano a seconda del suo diferente stato d'animo, fino ad arrivare all'emozione disperata del suo Urlo. La Mostra Anniversrio "Munch 150" offrirà quindi l'opportunità di una nuova esperienza per una comprensione più completa di Munch, grazie a contenuti innovativi che vi faranno conoscere i dettagli del suo fondamentale contributo all'arte moderna. La portata enorme di questa mostra è stata resa possibile grazie alla cooperazione tra il Museo Nazionale di Arte, Architettura e Design e il Museo Munch. Le opere in mostra sono state selezionate da collezioni di vari musei e completate da generosi prestiti da istituzioni pubbliche e private in Norvegia e all'estero. un Munch mai visto, da non perdere

Sono tantissimi gli altri appuntamenti organizzati in vari località della Norvegia, e per non fare torto alle varie manifestazioni che si susseguiranno nei prossimi mesi, vi consigliamo di sfogliare sul sito ufficiale, la pagina del programma degli eventi, dove troverete tutte le informazioni più aggiornate: www.munch150.no/en/Programme

 Pubblicato da il 31/01/2013 - 2.746 letture - ® Riproduzione vietata

23 Settembre 2014 Sbocciano le torri-giardino di Anfa a Casablanca, ...

Se quelli pensili di Babilonia furono una delle sette meraviglie del mondo ...

NOVITA' close