Cerca Hotel al miglior prezzo

Paesi senza estradizione. I migliori stati dove scappare, letteralmente

Pagina 1/2

Ogni tanto a tutti passa prima o poi, per l'anticamera del cervello, il pensiero, o il desiderio, di letteralmente sparire dalla faccia della terra, ovviamente non in senso definitivo, ma con una idea del tipo “mollo tutto e scappo via” verso luoghi in cui ricaricare le batterie, o sfuggire dai problemi più o meno grossi della vita quotidiana. Se l'alternativa di un tempo, la Legione Straniera, mantiene il suo fascino, ora la globalizzazione ci suggerisce alcune mete di viaggio che potrebbero essere anch'esse perfette allo scopo.

Infatti, se le proprie angustie risultano particolarmente grosse, e magari con l'aggravante di sospesi con la giustizia italiana, ci sono alcune mete che vanno decisamente meglio di altre. Ci riferiamo a molte nazioni che non hanno ancora sancito un accordo bilaterale con il nostro paese, relativamente ai termini di estradizione, e quindi dove poter vivere senza rischiare di essere identificati e rimpatriati per dover affrontare gli “arretrati” lasciati alle spalle in Italia.

Ecco allora un elenco di dieci paesi dove fare delle lunghissime vacanze, le dieci migliori nazioni turistiche e senza accordi di estradizione con l'Italia. A voi la scelta della vostra fuga definitiva, oppure potrete usare questa lista per ipotizzare dove potrebbe nascondersi il vostro caro amico, scomparso improvvisamente nel nulla!

Capo Verde
Niente di meglio che un grande arcipelago come quello di Capo Verde, dove rintracciavi risulterà ancora più complicato, e trovate poi molte isole, ciascuna più o meno idonea alla caratteristiche che meglio si adattano al vostro ideale di vacanza. Qui il clima è splendido in inverno e primavera, con vento e tanto sole, mentre l'estate e l'autunno le nuvole tendono a diventare piuttosto presenti con apice delle piogge a settembre, ma senza eccessi.
Detto che il comune denominatore di questo gruppo di isole è il mare, oltre che il vento, nel totale di 10 grandi isole, ci sono mete più battute dai turisti, come Sal e Boavista regno di windsurf e sport simili, che sono le isole più orientali del gruppo di sopravento. Per chi vuole evitare di incontrare troppi italiani, l'isola di Santiago (Sao Tago in portoghese) che è nel gruppo delle isole di Sottovento, offre gli spazi più grandi, ed è qui che si trova la capitale Praia. Altra isole dinamiche e vivaci del gruppo di Sopravento sono Sao Vicente e la vicina Sao Antao. A chi volesse invece scegliere un'isola un po' più selvaggia, consigliamo di recarsi a Fogo, dove il vulcano centrale ogni tanto da spettacolo.

Belize
Questa meta è perfetta che vuole dedicarsi ad una vita a stretto contatto con la natura, con un ambiente tropicale molto invitante e tranquillo. Il Belize è famoso per la sua grande barriera corallina, che assieme alla sua prosecuzione verso nord, nella penisola dello Yucatan, risulta il secondo reef del mondo, subito dopo alla Grande Barriera Corallina australiana. Il Belize possiede anche un'altra unica attrazione marina: si tratta del Great Blu Hole, un raro esempio di Cenote marino, una spettacolare struttura circolare, profonda oltre 120 metri. Ma Belize non è solo mare, l'interno possiede interessi paesaggistici per le fitte foreste tropicali, dove oltre chi vuole nascondersi, si celano anche tesori archeologici Maya, come le rovine di Chetumal, Caracol, Altun Ha e molte altre mete turistiche. Anche qui, chi volesse mantenere il proprio anonimato, il Belize è una meta giusta, non vi fanno troppe domande, e i turisti europei che passano da queste parti non sono poi così tanti.

Giamaica
Caraibi che passione? Da sempre questi mari hanno accolto pirati e spiriti liberi, normale quindi anche chi fugge via possa scegliere una destinazione in questa isola che nel mondo è sinonimo di musica e libertà. La terra del Regge offre oltre alla musica, l'idea di trasgressione, e il miraggio delle droghe leggere anche delle notevoli mete turistiche, come ad esempio Negril, considerata una delle spiagge più belle del mondo. Qua si vive anche con cifre modeste, di certo il clima risulta gradevole, eccetto forse per il caldo umido di fine estate e inizio autunno. Una bella meta per chi vuole fuggire, e in modo abbastanza economico.

Emirati Arabi Uniti
All'opposto di prima,. per chi invece non cerca luoghi dove vivere in modo isolato e modesto, ma vuole una vita alla Vasco Rossi, spericolata, ma soprattutto sopra alle righe, chi ha disponibilità economica può decidere di venire a vivere nella “Montecarlo del 3000” e cioè a Dubai la meta più scintillante di tutti gli Emirati Arabi Uniti. Qua si può vivere il clima torrido del deserto, e contemporaneamente farsi una discesa con gli sci, per poi fare shopping nel centro commerciale più grande del Mondo. Avrete i tramonti con la Skyline più ardita e moderna del pianeta, i migliori ristoranti internazionali e degli hotel da mille e una favola. Per chi invece ama la velocità, perchè non fare un salto ad Abu Dhabi, e appagare la propria nostalgia d'Italia con una visita a Ferrari World, provando Formula Rossa il roller coaster più veloce del mondo?

Nepal
... Pagina 2/2 ... Per chi vuole fuggire dalla vita reale e vuole ritrovare una sua più tranquilla e ricca dimensione spirituale, allora la meta perfetta guarda verso le austere vette dell'Himalaya. Se invero è il Tibet il vero cuore buddista, la sua giurisdizione cinese non aiuta chi vuole starsene più tranquillo senza rischio di rimpatri forzati. Meglio allora il Nepal, con le sue profonde vallate, ben amate da chi è appassionato di Trekking. Il Nepal è sicuramente una meta spirituale, perfetta per chi vuole compiere anche un viaggio dentro se stesso. Ci sono numerosi templi buddisti, dove letteralmente sparire per lunghe meditazioni, durante le piogge monsoniche che, da luglio a novembre, si possono abbattere con un certa insistenza. In inverno e primavera il Nepal diventa il paradiso degli escursionisti, e trovarsi su questi percorsi ad alta quota, aiuta senz'altro ad elevarsi verso Dio.

Cambogia
Nazione oggi in ripresa dopo gli anni di terribile guerra civile, la Cambogia offre grandi opportunità di viaggio, con una natura esuberante, di tipo tropicale, che offre coste bagnate da acque calde e pulite, e fitte foreste all'interno, alcune che celano tesori d'arte come Angkor , nella celebre zona archeologica di Siam Reap. Il boom turistico che sta vivendo questa meta del sud-est asiatico consente a chi ha denaro da investire, di farlo con una certa probabilità di successo, anche grazie alle agevolazioni promosse dal governo cambogiano. E' quindi la meta giusta per chi fugge anche con delle velleità di far fruttare un po' della sua ricchezza.

Madagascar
Una terrà così particolare non può che affascinare coloro che amano una vita avventurosa! Se siete stanchi delle solite cose, degli stessi paesaggi che accomunano molte zone tropicali, allora venie a sorprendevi in Madagascar, dove nulla è uguale al resto del mondo. Piante, animali, paesaggi, tutta l'isola si è modificata grazie all'isolamento di milioni di anni, e anche chi fugge qua, confida nella sua naturale capacità di mantenere questa sua “distanza” dal resto del mondo. Ci sono alte montagne, ma anche coste bagnate da acque cristalline, dove è un piacere tuffarsi dentro, e paesaggi incredibilmente strani e spettacolari, costellati dai particolari baobab. In Madagascar si trovano zone di turismo di classe, come le isole del nord del calibro di Nosy Be, ma per chi prova a vivere in modo “normale”, il costo della vita base è davvero irrisorio.

Malesia
La terra di Sandokan può essere una meta ideale per chi cerca un paradiso tropicale, tutto sommato poco battuto dal tursimo, e dove si vive con poca spesa. Grande circa come l'Italia possiede meno della mettà della popolazione italiana, e quindi offre api spazi su cui muoversi. La Malesia offre delle splendide mete di vacanza, me ad esempio l'isola di Penang con le sue spiagge, la storia del Perak, e la magia del Pahang che vanta mete eccezionali come Tioman e il famoso parco nazionale di Taman Negara, dove si trova la foresta pluviale più antica del mondo. Chi ama la modernità ha a disposizione una città cosmopolita come Kuala Lumpur, mentre per chi vuole proprio “sparire”nelle zone meno battute della Malesia, ci sono le provincie più remote sull'isola del Borneo: il Sarawak e il Sabah, dove le possibilità di essere ritrovati sono decisamente remote.

Namibia
Tutto il fascino che si può trovare in Africa fa parte intima del patrimonio naturale della Namibia, dove al fascino degli animali selvatici, da scoprire con safari e tour, si aggiunge quello del deserto. Uno dei numeri che più colpisce della Namibia è la sua bassissima densità demografica: con appena 2,5 abitanti per chilometro quadrato qui è più facile imbattersi in un serpente che in un altro uomo. Pertanto è un meta perfetta per chi vuole rilassarsi, stare al caldo, e senza troppo disturbo da parte delle piogge ed di umidità. Se a forza di peregrinare tra deserti come a Sossusvlei, e savane al confine con il Kalahari, vi venisse un po' di nostalgia del vecchio continente, niente paura. Potete fare un salto a Luderitz, una città costiera che sembra uscita da una vallata della Baviera, e vi farà riassaporare un qualcosa di familiare, di legato alla cara vecchia madre Europa. Ricordiamo che il 32% della popolazione namibiana parla ancora il tedesco.

Seychelles
Ecco un esempio di un paradiso giudiziario che può anche essere veramente lussuoso: è sicuramente il caso delle Isole Seychelles, che tra il loro primati hanno anche quello di essere la nazione più protetta del mondo, almeno dal punto di vista naturale! Ci sono almeno 115 isole degne di questo nome, alcune sono dei veri gioielli che galleggiano sulle acque limpide dell'Oceano Indiano. Mete come le isole di Mahè., Praslin, La Digue e Silohuette sono divenute sinonimi di meare di grande classe, con resort raffinati dove poter rilassarsi tra massaggi e trattamenti che si alternano a vere giornate in paradiso, trascorse sulle spiagge immacolate. Davvero il modo più spettacolare per fuggire dalla vita di tutti i giorni...

Siete pronti allora a fuggire in un qualche paradiso giudiziario? Se si vi ricordiamo però che, ad ogni buon conto, le informazioni fornite nel presente articolo non hanno valore legale e sono da interpretare esclusivamente come indicazioni di massima. Per avere l'elenco aggiornato dei paesi con accordi di estradizione con l'Italia allora potete seguire questo link sul sito del Ministero della Giustizia!

 Pubblicato da il 08/03/2012 - 90.881 letture - ® Riproduzione vietata

29 Agosto 2014 I musei dedicati allo sci in Europa

Stiamo per archiviare questa difficile estate 2014, almeno dal punto di ...

NOVITA' close